I BAMBINI SONO COME SPUGNE

Chi pensa che i bambini imparino solo ciò che viene loro detto o insegnato si sbaglia di grosso! Come sottolinea Andrew Meltzoff, professore di psicologia alla University of Washington, “imparano non solo dalle proprie esperienze dirette, ma anche dalle interazioni sociali tra altre persone.

Insomma, i bambini sono come delle spugne: sin dalla più tenera età (già dai 15 mesi) sono in grado di riconoscere le emozioni e il clima emotivo degli ambienti che vivono e in breve tempo riescono a adattarsi ad esso. È fondamentale riuscire ad offrire al bambino un ambiente emotivo sereno: i bambini che crescono circondati da un ambiente dominato dalla rabbia e dalla tensione, tendono a considerare il mondo come un ambiente ostile, reagendo di conseguenza.

Emozioni, sentimenti, stati d’animo, tensioni ed entusiasmi: i bambini riescono a percepirli con molta più accuratezza di quanto potremmo pensare. Però, non si limitano ad assorbire: il bambino elabora questi imput e reagisce ad essi. Per questo è fondamentale prestare attenzione al non verbale e all’ambiente emotivo: un compito difficilissimo, ma altrettanto necessario.