I giochi da tavolo sono “ginnastica per la mente”

Siamo nati per giocare, tanto che lo studioso tedesco Johan Huizinga coniò l’espressione “homo ludens“. Il gioco è presente in tutte le culture, sin dagli albori dell’umanità; da sempre è un canale privilegiato per stimolare sia l’individuo (nel corpo e nella mente) che la società. Giocare fa bene; il neuropsicologo Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente di Assomensana (associazione attiva nella ricerca e nella pratica della stimolazione mentale) ricorda che “i giochi da tavolo, compresi quelli con le carte, ma con più di due giocatori, arricchiscono le reti neurali, ovvero i legami tra le cellule, e stimolano i neuroni a prendere contatti tra loro, accrescendo importanti “riserve” del cervello. Un recente studio, condotto al Max Planck Institute di Berlino, ha messo in evidenza come il gioco aumenta le capacità di pianificazione, memoria, attenzione e ragionamento”.
I giochi da tavolo, in particolare, richiedono al giocatore di mantenere l’attenzione su uno stesso compito per un lasso di tempo piuttosto lungo, anche superiore all’ora; in questo senso, esercitano un’azione opposta (e benefica) rispetto ai videogiochi e allo streaming video, che si concludono nell’arco di pochi minuti.

I giochi da tavolo, proprio come le storie, sono un’ottima occasione per trascorrere del tempo insieme ai bambini impegnandosi in un’attività divertente; questi giochi sono un’ancora di salvezza in tutti quei momenti (ad esempio durante le festività natalizie) in cui non abbiamo idee e laboratori creativi da proporre e al tempo stesso non vogliamo abbandonare i bambini con tablet e Youtube.
Noi, ad esempio, abbiamo giocato e continuiamo a giocare con: Dobble, Dixit, Labirinto, Mercante in fiera, Story cubes. Si tratta di giochi classici, che potete reperire facilmente in qualsiasi negozio di giocattoli e anche online. Questa non vuole essere una classifica: ci sono centinaia di altri giochi da tavolo altrettanto validi e divertenti; divertitevi a scoprirli e a provarli insieme ai vostri bimbi.