IL TESTO AUTOBIOGRAFICO

Il testo autobiografico è un testo nel quale l’autore racconta la sua vita. La parola autobiografia deriva dal greco ed è composta da tre parole: autos che significa “se stesso”, bios, che significa vita e “grafia“, che significa “scrittura“.

CARATTERISTICHE DELL’AUTOBIOGRAFIA

  • È scritta in prima persona.
  • Racconta i fatti in ordine cronologico.
  • Racconta i fatti in modo soggettivo.

STRUTTURA DELL’AUTOBIOGRAFIA

  • Inzio
  • Svolgimento
  • Fine

Solitamente un’autobiografia ha inizio con la nascita di chi la scrive e finisce con gli anni della vecchiaia. In molti casi, però, l’autore potrebbe fare una scelta diversa, raccontando solo un certo periodo della sua vita, che ritiene più significativo.
Roald Dahl, uno tra gli scrittori più letti dai bambini, fa terminare la sua autobiografia con la fine del liceo. Questo autore, dopo la scuola, ha vissuto tante avventure avvincenti (ha lavorato in giro per il mondo per una compagnia petrolifera ed è stato un aviatore durante la Seconda Guerra Mondiale), ma ha deciso di non inserirle nella sua autobiografia.

Tutti noi possiamo scrivere la nostra autobiografia; molti personaggi famosi, divenuti anziani, hanno scritto un’autobiografia della propria vita. L’autobiografia, a differenza della biografia, non deve riportare i fatti in modo imparziale: chi scrive racconterà i fatti così come li ha vissuti. Nell’autobiografia c’è spazio per descrivere le emozioni e gli stati d’animo che ciascun fatto ha portato con sé.
Lo scopo di un’autobiografia è quello di informare, ovvero far conoscere ai lettori i fatti della propria vita, per aiutarli a comprendere meglio il pensiero e il punto di vista di chi scrive.