Le buone relazioni si fondano sulla gentilezza: un pensiero, un abbraccio, un ringraziamento sincero sono piccoli gesti, ma il potere che hanno su di noi è immenso.
Ecco perché, secondo noi, ogni famiglia ed ogni scuola dovrebbero adottare un “Piccolo Vocabolario delle Parole Gentili” (sarebbe utile anche un piccolo vocabolario delle azioni gentili), un prontuario per far conoscere le parole che hanno il potere di rendere migliori due giornate: quella di chi le pronuncia e quella della persona a cui sono dirette.
Ma come costruire un vocabolario simile? Noi abbiamo provato in rima, quasi per gioco, cominciando da GRAZIE, una delle parole più belle che ci siano:

GRAZIE: è una magica parola
da usare spesso, a casa e a scuola.
Di’ grazie a chi ti aiuta,
a chi dona una rosa.
a chi ti fa un sorriso,
a chi presta qualcosa.
Diamoci la mano, cantiamo insieme, in coro:
GRAZIE è una parola che vale più dell’oro!

Vi piace? Cliccate sull’immagine per salvare il file.

Educare a ringraziare, attraverso l’esempio e attraverso il discorso è molto importante. Riteniamo che sin dalla scuola dell’infanzia si dovrebbero dedicare dei micro-momenti a questo scopo: la nostra filastrocca è un esempio che si può portare in aula, leggendola insieme ed esercitandosi nei contesti reali a metterla in pratica. Naturalmente, accanto alla scuola, anche la famiglia deve farsi portatrice di gentilezza, in modo diverso ma non per questo meno importante.

UN LIBRO PER VOI: L’ALMANACCO DEL CUORE

Se siete genitori o educatori che amano mettersi in gioco, vi raccomandiamo il nostro Almanacco del Cuore.
Si tratta di un percorso di crescita della durata di 90 giorni: attraverso 90 pensieri illustrati da colorare (accompagnati da un manuale di istruzioni e vari modi d’uso) potrete focalizzarvi su ciò che conta davvero. Questo libro è un vero e proprio eserciziario di coaching creativo per riscoprire la semplicità del benessere.
Per acquistarlo, cliccate sulla copertina qui sotto:

Pin It on Pinterest