I bambini sanno qualcosa che la maggior parte della gente ha dimenticato.

Un giorno mi piacerebbe fare un libro fotografico con immagini di me insieme a bambini di tutto il mondo… I bambini sanno qualcosa che la maggior parte della gente ha dimenticato. I bambini subiscono una fascinazione per la loro esperienza quotidiana che è molto speciale e che sarebbe di grande aiuto agli adulti se potessero imparare a capirla e a rispettarla.

Sono parole di Keith Haring, artista statunitense noto per i suoi disegni molto caratteristici. Guardate qui:

Oggi vi raccontiamo qualcosa di più su questo artista attingendo dal libretto Heith Haring, l’arte spiegata ai bambini, realizzato dal Maestro Fabio che ringraziamo di cuore per averci permesso di condividere il suo lavoro. Potete scaricare il pdf qui.

KEITH HARING: UN PO’ DI STORIA E CURIOSITA’

Per parlarvi di questo artista, ci ispiriamo al libretto che vi abbiamo menzionato:

Ciao ragazzi io sono Keith Haring, oggi vi parlerò un po’ di me e della mia arte un po’ bizzarra. Sono nato a Reading, una cittadina della Pennsylvania, negli Stati Uniti, il 4 maggio 1958

Mio papà faceva il disegnatore di fumetti e molte giornate le ho passate con lui ad osservare come i personaggi disegnati sembrassero prendere vita sul foglio. Affascinato da questo, chiesi ai miei genitori di potermi iscrivere alla Ivy School of Professional Art di Pittsburgh, una importante scuola d’arte.

Dopo un anno lasciai la scuola: avevo voglia di libertà, di sperimentare la mia personale forma d’arte, di conoscere persone ed esplorare il mondo. Giro Pittsburgh con l’autostop e conosco molti artisti. Per mantenere i miei studi lavoro in una galleria d’arte e nel 1978 espongo, proprio in quella galleria, i miei primi disegni e decido di trasferirmi a New York dove mi iscrivo all’Università.

Osservo i disegni e i fumetti di mio padre e mi viene il desiderio di disegnare dei personaggi particolari e divertenti. Alcuni di questi personaggi li espongo anche durante la mia prima mostra a Pittsburgh insieme ad altri, molto diversi da quelli che poi mi resero famoso nel mondo. Ho anche realizzato vinto un concorso scolastico di disegno che mi ha permesso di pagare le spese per l’iscrizione all’Università.

IL SIGNIFICATO DELLE OPERE DI KEITH HARING

Haring era molto sensibile ai problemi della società e con le sue opere volle dare uno spunto di riflessione alle persone. Sempre da Keith Haring, l’arte spiegata ai bambini ecco tre temi chiave dell’opera dell’artista.

NO AL RAZZISMO!

Sono sempre rimasto impressionato dal fatto che in Sudafrica e negli Stati Uniti, venissero fatte leggi per maltrattare ed emarginare altri esseri umani, solo perché “di colore”. In Sudafrica solo un grande leader di nome “Nelson Mandela”, provò a contrastare questo fenomeno. Siamo tutti esseri umani e davvero non capisco il motivo di questa emarginazione. Alcuni miei lavori testimoniano la mia rabbia.

L’IMPORTANZA DI ESSERE LIBERI!

Durante la guerra, per questioni politiche, la città di Berlino venne divisa in due parti da un lungo muro. Molte persone per trent’anni non poterono più vedere i loro amici o parte delle loro famiglie che si trovavano dall’altra parte.

Nel 1986 andai in Germania e realizzai su parte di questo muro, un’opera lunga 300 metri che voleva simboleggiare l’unione, la concordia e l’importanza di essere liberi, attraverso una lunga catena di persone unite per le mani e per i piedi. Sul mio diario scrissi: “ Il mio intento era di distruggere il muro dipingendolo”.

NO ALLA DROGA!

Nel periodo in cui divenni famoso, però, specie nei quartieri più poveri di New York, molti ragazzi rovinavano le loro vite consumando la droga. Decisi così di realizzare in quei quartieri, dei murales per lanciare un messaggio importante: “La droga è schifosa”.

UN LABORATORIO ISPIRATO ALL’ARTE DI KEITH HARING

Oggi si fa un gran parlare di tanti problemi che affliggono la nostra società: possiamo provare a lavorare per costruire un mondo migliore, facendo ciascuno un piccolo gesto.

Che ne dite di preparare un poster con il problema che ci sta a cuore e che vorremmo risolvere? Ambiente, cyberbullismo, povertà, rispetto dei diritti umani … Proviamo a disegnarlo in maniera semplice, usando solo poche linee, proprio come Keith Haring.

Mandateci i vostri lavori!

 

 

 

   

Pin It on Pinterest