Oggi vogliamo approfondire il concetto di mente assorbente, vero e proprio cardine del metodo Montessori e concetto importantissimo per chi si occupa di educazione.

“Il bambino assorbe le costruzioni del linguaggio. E come avviene questo? Si dice: “Egli ricorda le cose”; ma, per ricordare, occorre aver memoria, e il bambino non ne ha, la deve anzi costruire. Egli dovrebbe avere la capacità di ragionare per rendersi conto che la costruzione di una frase è necessaria a renderla comprensibile. Ma il bambino non ha la facoltà di ragionare, deve crearsela. 
La nostra mente, così com’è, non arriverebbe là dove arriva il bambino; per una conquista come quella del linguaggio è necessaria una forma di mente diversa; e questa forma appunto possiede il bambino: un tipo d’intelligenza diversa dalla nostra. 
Potremmo dire che noi acquistiamo le conoscenze con la nostra intelligenza, mentre il bambino le assorbe con la sua vita psichica. 
Noi siamo recipienti… il bambino subisce invece una trasformazione: le impressioni non solo penetrano nella sua mente, ma la formano. Esse s’incarnano in lui. Il bambino crea la propria “carne mentale”, usando le cose che sono nel suo ambiente. Abbiamo chiamato il suo tipo di mente Mente assorbente“.

Questo tipo di mente permette al bambino di imparare, senza nessun insegnante, molte più cose di quante se ne potrebbero imparare frequentando una scuola. Si tratta di una capacità di apprendimento prodigiosa. Maria Montessori, prima a riconoscere questa facoltà desiderava mettere a punto una metodologia di lavoro che allungasse quanto più possibile la vita della mente assorbente.

La nostra opera di adulti non consiste nell’insegnare, ma nell’aiutare la mente infantile nel lavoro del suo sviluppo. Sarebbe meraviglioso se noi potessimo, col nostro aiuto, con un intelligente trattamento del bambino, con la comprensione dei bisogni della sua vita, prolungare il periodo in cui opera in lui la capacità di assorbire”.

Ecco la premessa, nata dall’osservazione, del metodo Montessori.

FONTI

Pin It on Pinterest