Le magie della carta: tre lab per scatenare la creatività

Carta e cartoncino sono amici della creatività e … Del portafoglio. Siamo spesso portati a pensare che, per stimolare i più piccoli, servano laboratori specifici o chissà quali materiali. Per cui spesso ci scoraggiamo, di fronte all’impossibilità di frequentare corsi ad hoc o di recuperare nei colorifici o nei negozi specializzati tutto ciò che ci serve. Oggi vi vogliamo parlare di un materiale davvero a portata di mano: la carta. E’ il primo e più facile strumento per far sbizzarrire la fantasia.

Lavorare con la carta: cosa impara il bambino

Lavorare con la carta è un passatempo utile e divertente che aiuta a sviluppare:

  • Motricità fine: tagliare, incollare e colorare sono attività che impegnano il bambino e lo aiutano a sviluppare la manualità. In un mondo spesso pigro, immobilizzato di fronte a tv e smartphone, il fare aiuta il pensare.
  • Concentrazione: oggi i bambini, immersi in una molteplicità di stimoli, faticano a mantere l’attenzione focalizzata. Allenarli con un laboratorio della carta è un buon modo per favorire la concentrazione ed il relax.
  • Creatività: circondati da giochi pre-confenzionati, i bambini hanno perso un po’ l’entusiasmo per le cose semplici. Creare qualcosa da zero insegna ad apprezzare la semplicità e anche “l’arte dell’arrangiarsi.

Tre lab con la carta per i più piccoli

Facciamo le lanterne di carta
Per iniziare, proviamo con una forma cilindrica. Ritagliate due cilindri nella carta, ricavando delle strisce (ricordandovi di non tagliare fino in cima). Poi unite i cilindri facendoli combaciare, attaccando tra di loro le varie strisce. Poi create la base, realizzando un cerchio che possa essere inserito all’interno del diametro del cilindro di base, dove applicherete il lumino ben saldato con il nastro adesivo. Ricordatevi di aggiungere un piccolo manico, sempre in carta, per poter poggiare la lanterna dove volete.

Realizziamo una casetta delle bambole portatile
E’ una soluzione pronta all’uso e d’effetto, utile per passare il tempo al ristorante o in viaggio. Per realizzare la mini casa delle bambole servono un cartoncino di riciclo e qualche personaggio minuscolo degli ovetti di cioccolata. Piegate il cartoncino a metà e disegnate la casa, facendovi aiutare dai bambini. Ecco pronta una scenografia da tenere in borsa.

Personalizziamo i segnalibri
Con i cartoncino si possono realizzare segnalibri colorati e divertenti. Basta disegnare come campione su cartoncino, un quadrato di 5 x 5 cm e un triangolo rettangolo di base e altezza 5 cm e diagonale 7 cm.
Una volta ritagliati, costituiranno il modello per realizzare tanti segnalibri da colorare e personalizzare con i musetti di animali (ad esempio la ranocchia, il cagnolino, il pesciolino colorato).

Un libro per sperimentare con la carta

Se volete saperne di più sui laboratori della carta, potete dare un’occhiata a 365 cose da fare con carta e cartone di Fiona Watt, un libro pensato per bambini dai sei anni in su, con tanti spunti per progetti e attività creative semplici, ma di grande effetto. Lo raccomandiamo a tutti i lettori per via delle idee semplici ma d’effetto che si trovano all’interno.