DALL’ALBA AL TRAMONTO

Il Sole è uno dei primi elementi che i bambini introducono nei loro disegni. Dall’alba al tramonto, il Sole scandisce le giornate degli uomini da migliaia di anni; in un mondo sempre più artificiale, la sua importanza merita di essere ricordata.

DALL’ALBA AL TRAMONTO

In questo laboratorio chiederemo ai bambini di rappresentare il Sole su un cartoncino di carta di dimensioni 15 x 15 cm. Con i bambini più piccoli il risvolto figurativo è inevitabile (non sanno scrivere), proponendo il laboratorio ai bambini della scuola primaria è giusto lasciare la massima libertà di scelta. Qualcuno potrebbe rappresentare il Sole con una poesia. Qualcun altro potrebbe rappresentare il Sole con una poesia visuale, alternando parole e disegni. Altri ancora rimarranno ancorati al disegno, alla pittura e al collage.

Il laboratorio si compone di due sperimentazioni distinte: la prima viene fatta “al buio”, ovvero si forniscono ai ragazzi le istruzioni e l’obiettivo ma non si condizionano con modelli o riflessioni artistiche. In questa fase emergerà la loro originalità, il loro pensiero creativo. L’importante è offrire una certa varietà di strumenti: pastelli, matite e pennarelli, acquarelli, tempere, penne e matite per la scrittura, foto e ritagli per il collage.

La seconda sperimentazione segue la prima. Dopo aver raccolto i lavori realizzati in autonomia, si possono osservare insieme opere e poesie che celebrano il Sole: per ciascuna opera si può proporre una breve riflessione, analizzando le emozioni che evoca e il messaggio che trasmette. Al termine della rassegna artistica e delle riflessioni collettive a partire da ciascuna delle opere proposte, chiederemo ai bambini di rappresentare nuovamente il Sole, con le stesse modalità del primo laboratorio. Nel paragrafo seguente puoi trovare alcuni materiali artistici per il laboratorio.

MATERIALI PER IL LABORATORIO SUL SOLE

Bruno Munari ha pubblicato un testo dal titolo particolarmente evocativo, “Disegnare il Sole“. Questo testo è un’ottimo punto di partenza per addentrarsi nella moltitudine di strade a disposizione dell’artista alle prese con la nostra stella.


L’alba, Roy Lichtenstein

È un dato di fatto che, nella vita, il bene è una luce posta ad una così grande altezza che sembra naturale non poterlo raggiungere… Se la luce é il simbolo del bene, del bello, del vero, la sorgente luminosa per eccellenza, il Sole, può essere solo Dio“.
Vincent Van Gogh


Seminatore con Sole al tramonto, Vincent Van Gogh

GLORIA DEL DISTESO MEZZOGIORNO

Eugenio Montale

Gloria del disteso mezzogiorno
quand’ombra non rendono gli alberi,
e piú e piú si mostrano d’ attorno
per troppa luce, le parvenze, falbe.
Il sole, in alto, – e un secco greto.
Il mio giorno non è dunque passato:
l’ora piú bella è di là dal muretto
che rinchiude in un occaso scialbato.
L’arsura, in giro; un martin pescatore
volteggia s’una reliquia di vita.
La buona pioggia è di là dallo squallore,
ma in attendere è gioia piú compita.


Il Sole rosso, Joan Mirò

ED È SUBITO SERA

Salvatore Quasimodo

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.


Impressione del Sole nascente, Claude Monet