Nomi comuni e nomi propri

Nomi comuni e propri: materiale per la scuola primaria

Di seguito potete trovare i nostri materiali per la scuola primaria su nomi comuni e nomi propri. Troverete: 1) uno schema riassuntivo stampabile, 2) le schede di esercitazione stampabili, 3) un breve ripasso con le informazioni principali.

1. Schema riassuntivo

Ecco uno schema riassuntivo sui nomi. Potete utilizzare questo schema per studiare i nomi, come schema concettuale o come aiuto per svolgere l’analisi grammaticale. Cliccate sull’immagine qui sotto per scaricare il file stampabile.

2. Schede didattiche

Qui sotto potete trovare alcune schede di esercitazione sui nomi comuni e propri per i bambini della scuola primaria (potete usarle anche come verifiche). Cliccate su ciascuna scheda per stamparla.

3. Ripasso per la scuola primaria

  • Il nome comune indicano persone, animali e cose generici, dei quali ne esiste un gran numero.
    Esempio: “fiore”, “cane”, “bambino”, “papà” sono nomi comuni.
  • Il nome proprio, invece, si riferisce in modo specifico ad una persona, ad un animale o a una cosa, distinguendola dagli altri.
    Esempio: “Luca”, “Fido” sono nomi propri.
  • I nomi propri si riconoscono da quelli comuni perché sono scritti sempre con la prima lettera maiuscola. Seguendo questa regola, è impossibile sbagliare.
  • Davanti ad un nome proprio solitamente non si usa l’articolo.
    Esempio: si scrive “Luca è mio amico” e non “Il Luca è mio amico”. Questa seconda forma è scorretta in italiano.
  • I nomi propri che incontriamo più spesso sono quelli di persona: ciascuno di noi ha un nome proprio! Ma anche gli animali possono avere un nome proprio e perfino le cose: i nomi di città, dei fiumi o delle montagne sono nomi propri di cosa.
    Esempio: “Pianura Padana”, “Monte Rosa”, “Adige” sono nomi propri di cosa.
  • I nomi comuni di persona possono trarre in inganno: essi sono parole come “bambino”, “papà”, “operaio”, “mercante”, “anziano”, che indicano una determinata categoria di persone (a ciascuna categoria appartengono numerose persone diverse).
  • Per approfondire vi consigliamo di leggere le pagine della grammatica dedicate a nomi comuni e nomi propri curate da Treccani (le trovate qui e qui).