Pierrot: come realizzare maschere e bambole

Il nome originale era Pedrolino, poi in Francia è stato rivisitato in Pierrot. In origine era un personaggio astuto e malandrino, innamorato di Colombina, che però gli preferiva Arlecchino. Nel tempo è diventato una maschera romantica e sognatrice.

IL COSTUME DI PIERROT

Trasformarsi in Pierrot è semplicissimo: bastano una tuta bianca e larga chiusa davanti con dei bottoni neri, un cappello nero, un ampio colletto a fisarmonica e una lacrima nera sul viso, la malinconia dei suoi amori impossibili.

MASCHERA DI PIERROT IN CARTOCINO

Cosa ci serve:

  • Cartoncino nero
  • Cartoncino bianco
  • Colla
  • Elastico

Come si fa:

  • Realizza la parte bianca che coprirà il volto, avendo cura di forare adeguatamente lo spazio per gli occhi
  • Ritaglia nel cartoncino nero il cappellino di Pierrot, che andrà incollato alla maschera; applica delle decorazioni ritagliate dal cartoncino bianco
  • Personalizza Pierrot disegnando con il pennarello nero una lacrimuccia e le sopracciglia ad arco
  • Per le femminucce è possibile applicare una striscia di pizzo

BAMBOLE PIERROT

Cosa ci serve:

  • Feltro o avanzi di stoffa
  • Pallina da ping pong
  • Colla a caldo
  • Ovatta per imbottiture
  • Pennarelli

Come si fa:

  • Disegna il volto del vostro Pierrot sulla pallina da ping pong
  • Con la colla a caldo fissa la cuffietta
  • Taglia due triangoli di feltro per il corpo e cuciteli o incollateli ai due lati e sotto la pallina da ping pong
  • Riempi il corpo con l’ovatta e chiudetelo in fondo
  • Applica un colletto bianco sotto il collo