In questo articolo puoi trovare i nostri appunti sulla polis di Atene per i bambini della classe quinta della scuola primaria.

LA POLIS DI ATENE

Atene fu la più famosa polis greca dell’antichità. Questa città venne fondata dagli Ioni nella pianura dell’Attica: un terreno fertile e protetto naturalmente dalle montagne. Atene si estendeva fino al mare e il suo porto, il Pireo, permise alla città di sviluppare un’attività commerciale fiorente e redditizia. Il cuore della città era l’acropoli, un pianoro rialzato nel quale si trovavano i templi, come il Partenone. Gli ateniesi si dedicavano all’agricoltura, alla pastorizia, all’artigianato e soprattutto al commercio con le altre poleis.

Atene è conosciuta per essere stata la prima grande democrazia del mondo occidentale: i suoi abitanti, suddivisi in 10 tribù, eleggevano i loro rappresentanti che formavano l’Assemblea (bulè). Questa, composta da 500 membri delle tribù, si occupava di proporre le leggi e si occupava della vita politica della città.
In origine, ad Atene c’era un governo aristocratico e solo i nobili prendevano parte alla vita politica della città. Fu sotto la guida del saggio Solone che la città abbracciò la democrazia, abolendo definitivamente le classi sociali: finalmente, i cittadini, erano considerati uguali a prescindere dalla loro ricchezza. Qualsiasi ateniese libero poteva essere eletto all’interno dell’Assemblea; ne erano esclusi, invece, gli schiavi, gli stranieri e le donne.

Pin It on Pinterest