×
doodle Cuorfolletto Torna alla home I nostri libri Schede didattiche Storie Disegni da colorare Feste e giornate Filastrocche Giochi Lavoretti Libro dei nomi Educazione positiva Corsi Chi siamo Contatti Privacy policy

Ciclamina ballerina

In un prato abitava una ciclamina graziosa, che sognava da sempre di diventare una ballerina. Le api, quando si posavano sui suoi petali bianchi, le facevano tanti complimenti: “Sei la ciclamina più bella del prato” e “Quanto sei graziosa”, ma lei, sospirando, rispondeva: “Grazie apine care; eppure, baratterei volentieri la mia bellezza per due gambe con cui ballare. Ah se solo fossi nata ballerina”.
Un giorno Ciclamina appassì. “Ecco, è la fine” pensò la poveretta “me ne andrò senza aver mai danzato”.

Ma il destino aveva in serbo altri progetti per lei. Infatti, fu raccolta da una bambina appassionata di fiori e amante dell’arte, che la portò a casa e la mise ad essiccare nel suo diario dei fiori.
Qualche tempo dopo, la bimba aprì il diario e si accorse che quel fiorellino non stava per niente bene. Prese Ciclamina per lo stelo e la esaminò con attenzione: non c’era nulla che non andasse in lei. E allora, perché era tanto triste?
La bambina provò ad esaminarla col cuore, che vede molto più lontano degli occhi e della mente. Finalmente capì: Ciclamina aveva un sogno nel cassetto, un sogno mai realizzato.
Ma lei, piccola artista, poteva aiutarla a realizzarlo: prese dal cassetto una matita e disegnò a Ciclamina due gambe slanciate e sottili; erano le gambe ideali per danzare.
Da quel giorno, Ciclamina potè ballare libera sulle pagine del diario e mai ballerina fu più felice di lei.


Abbiamo anche realizzato questa versione illustrata della storia di Ciclamina ballerina:

Iscrivetevi alla Newsletter o al canale Telegram per ricevere gli ultimi aggiornamenti dal sito.