La leggenda dei giorni della merla

i giorni della merla leggenda

I giorni della merla sono gli ultimi tre giorni di gennaio, il 29, il 30 ed il 31. Secondo la tradizione popolare, sono i tre giorni più freddi dell’anno. La meteorologia ha smentito questa diceria popolare, che però è oggetto di un paio di meravigliose leggende per bambini.

La leggenda dei giorni della merla

Testo (a cura di): Alessia de Falco, Matteo Princivalle

Dovete sapere che i merli, un tempo, avevano delle bellissime piume bianche e soffici. Durante il gelido inverno, raccoglievano nei loro nidi le provviste per sopravvivere al gelo, in modo da potersi rintanare al calduccio per tutto il mese di gennaio. Sarebbero usciti solo quando il sole fosse stato un poco più caldo e i primi ciuffi d’erba avessero fatto capolino tra i cumuli di neve.

Così, aspettarono fino al 28 di gennaio, poi uscirono. Le merle cominciarono a festeggiare, sbeffeggiando l’Inverno: anche quell’anno ce l’avevano fatta; il gelo, ai merli, non faceva più paura! Tutta questa allegria, però, fece infuriare l’inverno, che decise di dare una lezione a quegli uccelli troppo canterini: sulla terra calò un vento gelido, che ghiacciò la terra e i germogli insieme ad essa. Perfino i nidi dei merli furono spazzati via dal vento e dalla tormenta.
I merli, per sopravvivere al freddo, furono costretti a rintanarsi nei camini delle case. Lì, il calduccio li riscaldò e permise loro di resistere a quelle giornate. Solo a febbraio la tormenta si placò e i merli poterono riprendere il volo. La fuliggine dei camini, però, aveva annerito per sempre le loro piume bianche: fu così che i merli divennero neri, come li possiamo vedere oggi.

giorni della merla leggenda per bambini
  • Vuoi stampare questa leggenda? Clicca qui.
  • Vuoi stampare la scheda della leggenda in bianco e nero? Clicca qui.
  • Vuoi stampare la merla da colorare? Clicca qui.

La leggenda dei giorni della merla

Testo (a cura di): Alessia de Falco, Matteo Princivalle

C’era una volta un paesino tra le montagne. Ogni inverno era molto freddo, ma quell’anno scese una neve mai vista.
In quel paesino viveva una famiglia di merli. All’epoca i merli erano tutti bianchi, proprio come la neve. Preoccupato per il freddo, Papà Merlo mise la famiglia al riparo vicino al comignolo di una casetta. Poi andò a cercare qualcosa da mangiare per lui, sua moglie e i suoi piccoli. Brrrr che freddo! Quando tornò, ci fu una sorpresa: Mamma Merlo e i piccoli merli, stando vicino al fumo del camino, erano diventati tutti neri. Ma importava poco: stavano bene e non vedevano l’ora di riabbracciare Papà Merlo. Da quel giorno tutti i merli sono neri e, quando torna l’inverno e inizia a nevicare, si raccontano questo storia prima di addormentarsi.

Lavoretti per i giorni della merla

Leggete anche:

I nostri libri:

I racconti del beija-flor

Età di lettura: da 6 anni
€ 16,00

Fiabe d’inverno

Età di lettura: da 5 anni
€ 4,58

Racconti di Natale

Età di lettura: da 5 anni
€ 7,29

Le nostre storie:

  • Miti sulla creazione del mondo
    I miti sulla creazione del mondo sono chiamati anche miti cosmogonici e ci raccontano, attraverso una narrazione fantastica, come nacque la Terra così come la […]
  • Il cavallo di Troia
    Il cavallo di Troia Testo (a cura di): Alessia de Falco, Matteo Princivalle La guerra di Troia durava ormai da dieci anni; tuttavia, gli Achei, […]
  • Orfeo ed Euridice
    Orfeo ed Euridice Testo (a cura di): Alessia de Falco, Matteo Princivalle C’era una volta un giovane musicista di nome Orfeo; si dice che non […]