Qualche giorno fa abbiamo pubblicato una gallery che ha incuriosito parecchi lettori. Per noi è stato un salto nel passato, visto che si tratta di un lavoretto che facevamo a scuola, da piccoli (beh poi la creatività ce la siamo portata anche nella nostra vita adulta).

Però, affascinati dalle luci dell’inverno, ci siamo trovati a ri-sperimentare e proporti questa attività: oggi vi raccontiamo come realizzare le vetrate di carta velina.

Un esempio classico: vetrata gotica in carta velina (Fonte)

Partiamo da quello che serve:

  • forbici
  • taglierino
  • colla
  • cartoncino nero
  • carta velina colorata di vari colori
  • matita bianca

E adesso, scopri come fare:

  • Come prima cosa, stendi il cartoncino nero su un tavolo e traccia, con la matita bianca, il disegno che vuoi trasformare in vetrata. Poi, con l’aiuto del taglierino, incidi la sagoma disegnata, creando i vuoti che andrai a riempire con il colore della velina.
  • Ora passiamo alla parte più delicata: prendi la carta velina del colore che preferisci e posizionala sopra i diversi fori creati, disegnando con un pennarello la forma da applicare nello spazio vuoto. Fai attenzione che il segno sia di 1 cm più grande rispetto al buco, perché poi dovrai incollare la carta velina al cartoncino nero, sul retro del foglio.
  • Procedi a ritagliare la carta velina e incollare i pezzi, ricoprendo tutti i buchi, ovviamente sempre sul retro del foglio. Ultimata questa fase, la tua vetrata è pronta. Potrai fissarla al vetro di una finestra e ammirarne i colori.

Al posto del cartoncino nero, potresti usare altri colori, come il blu, il rosso o il verde. Diciamo che il nero dà maggior risalto al colore della velina. Potresti anche provare, con il cartoncino marrone, a realizzare un sole, lasciando all’interno del cerchio uno spazio vuoto da riempire con la carta velina gialla.

vetrate carta velina

ALTRE IDEE CON LA CARTA VELINA

Se ti piace questa idea e, soprattutto, se sei rimasta/o affascinata/o dall’effetto della carta velina, prova anche queste due idee:

  • Pittura con la carta velina: bisogna munirsi di un po’ di fogli di carta velina colorata e tagliarli in piccoli pezzi. Poi posizionali su un cartoncino bianco e inumidiscili con un uno spruzzino pieno d’acqua. Dovrai fare in modo che il foglio sia completamente coperto di ritagli di carta, anche sovrapposti e di forme diverse. Lascialo asciugare e rimuovi le veline: il risultato sarà un soprendente quadro astratto.
  • Decoupage con la carta velina: metti da parte qualche vasetto di vetro e non buttare i ritagli di carta velina, avanzati magari dopo aver provato a realizzare una vetrata. Stendi all’esterno del vasetto della colla vinilica e ricoprilo con i pezzetti di velina che ti sono avanzati. Coperto di carta tutto il vasetto, dai un’ulteriore pennellata di colla vinilica: asciugandosi, tornerà ad essere trasparente. Potrai usare il vasetto come porta candelina profumata o, se è di dimensioni maggiori, come portapenne.
   

Pin It on Pinterest