Bambole Waldorf: alleniamoci a riscoprire la fantasia

In un mondo sempre più “plastico” ed artificiale, vogliamo fare un salto nel passato e scoprire un prezioso strumento per sviluppare la fantasia. Ad aiutarci, oggi, delle bambole un po’ speciali e, sicuramente, molto diverse da quelle che siamo abituati a vedere in giro, lontane dai canoni estetici proposti da cartoni animati e TV. Conoscete le bambole Waldorf? Eccole qui:

bambole waldorf

Si tratta di bambole morbide, generalmente fatte a mano. Hanno un faccino con i tratti del volto appena abbozzati, per lasciare spazio all’immaginazione del bambino e favorire il dialogo interiore. Di seguito vi raccontiamo meglio di cosa si tratta e quali sono i principi pedagogici alla base di queste creazioni.

Dovresti leggere questa guida se:

  • vuoi scoprire un lavoro artigianale prezioso ed educativo
  • vuoi approfondire i principi della pedagogia steineriana
  • stai cercando un gioco in grado di stimolare la fantasia
  • vorresti acquistare una bambola Waldorf e non sai dove trovarla
  • stai cercando di realizzare la tua bambola Waldorf

CHE COSA SONO LE BAMBOLE WALDORF?

Partiamo da una premessa: la pedagogia Waldorf o steineriana è un approccio educativo nato all’incirca nel 1919 sulla base delle indicazioni di Rudolf Steiner, filosofo e pedagogista austriaco. L’idea al centro del pensiero steineriano è che il gioco rappresenta uno strumento basilare per la crescita.  Le bambole Waldorf sono una delle concretizzazioni di questo pensiero. Quali sono le caratteristiche peculiari di queste bambole?

Noi ne abbiamo individuate quattro:

  • Le bambole Waldorf sono molto semplici: hanno il corpo poco dettagliato ed i tratti appena accennati. Vi sembra strano? Magari sì, ma non certo per i vostri bambini, la cui fantasia suggerirà il colore degli occhi, l’espressione del viso, lo stato d’animo.
  • Le bambole Waldorf sono realizzate con materiali semplici e naturali, prevalentemente stoffa, lana e cotone.
  • Le bambole Waldorf crescono insieme ai bambini: secondo la pedagogia Waldorf, per ogni età del bambino c’é una bambola diversa, utilizzabile sin dai primi mesi di vita. Quelle per la prima infanzia hanno il corpo appena abbozzato, mentre per i bambini più grandicelli sono previste bambole con gambe e braccia più definite.
  • Le bambole Waldorf sono giochi adatti a bambini e bambine: un bel messaggio per chi si lascia condizionare dagli stereotipi di genere e, soprattutto, pensa che esistano giochi da maschio e da femmina.

BAMBOLE WALDORF: SCOPRI IL KIT PER REALIZZARE LA TUA BAMBOLA

Queste bambole non sono molto conosciute ed è piuttosto difficile trovarle in commercio. Fortunatamente, è disponibile il kit “fai da te” De Witte Engel (una piccola azienda olandese che produce kit creativi per avvicinare le persone alla manualità), che contiene tutto il necessario per realizzare la tua bambola Waldorf (istruzioni comprese!).

Si tratta di uno splendido laboratorio creativo da proporre ai bambini (anche se è meglio che sia sempre un adulto a cucire e tagliare). È possibile cucirle anche a mano, con ago e filo; se invece volete guadagnare tempo ed evitare quest’attività, sarà necessaria una macchina da cucire.

bambole waldorf

Scopri le bambole Waldorf della collezione “De witte engel”; sono prodotte in Olanda e, secondo noi, sono un meraviglioso pensiero creativo.

De Witte Engel, Lisette > scoprila su Amazon.it
De Witte Engel, Luc > su Amazon.it, con consegna in 1 giorno lavorativo

Non stupirti se il prezzo del kit è un po’ più alto delle bambole tradizionali (stiamo parlando di 30-35€, cifre comunque modeste): si tratta di prodotti artigianali, interamente realizzati a mano, con materiali di ottima qualità. È un piccolo investimento ma, se ci pensi bene, è qualcosa che resiste nel tempo e può assumere un significato profondo, passando di generazione in generazione.

In alternativa, potrai reperire da sola/o i materiali necessari alla realizzazione della bambola e procedere utilizzando il tutorial qui sotto.

BAMBOLE WALDORF: IL TUTORIAL PER REALIZZARLE

Su Youtube abbiamo trovato un tutorial semplice e preciso che illustra la realizzazione di una bambola Waldorf; se vuoi farti un’idea dell’impegno necessario e delle procedure per realizzare la tua bambola, ti suggeriamo di dargli un’occhiata. È in inglese, ma potrai semplicemente scorrere le immagini.

QUALCHE CENNO SULLA PEDAGOGIA WALDORF (o STEINERIANA)

Per chi fosse interessato a sapere qualcosa di più della pedagogia steineriana, vi proponiamo qui qualche informazione per orientarvi ed eventualmente approfondire. Il padre della pedagogia Waldorf o steineriana è Rudolf Steiner è stato un pedagogista e un filosofo che ha elaborato questo approccio subito dopo la Prima Guerra Mondiale.

Nella pedagogia Waldorf l’immaginazione viene molto valorizzata, come stimolo della capacità di rappresentazione. Steiner sosteneva che i bambini hanno bisogno di fiabe: esse raccontano gli ostacoli e le prove da affrontare lungo il cammino della vita ed aiutano a comprendere le emozioni.
Anche i giochi, devono essere semplici e favorire l’immaginazione e l’uso fantasioso da parte dei bambini. Pensa, ad esempio, all’arcobaleno steineriano: si tratta di un semplice arcobaleno di legno, che la fantasia dei bambini trasforma per costruire mondi e avventure fantastiche.

bambola waldorf

Tra i punti chiave della pedagogia steineriana troviamo:

  • antropologia evolutiva: la pedagogia segue l’evoluzione del bambino, senza focalizzarsi eccessivamente su obiettivi come la produttivitá o la competitività. Conta lo sviluppo equilibrato del bambino, non la perfezione.
  • arte come parte del processo educativo: per la pedagogia steineriana, l’arte e la bellezza (in questo articolo abbiamo parlato della bellezza secondo Rudolf Steiner) rivestono un ruolo fondamentale, come il lavoro manuale ed artigianale. In questo contesto trovano perfetta collocazione le bambole Waldorf, interamente realizzate a mano. Il lavoro manuale permette di sviluppare la coordinazione mano-occhio, allenando la concentrazione.
  • la natura come maestra di vita: la pedagogia Waldorf insegna l’amore per la natura e il rispetto dell’ambiente, dando importanza all’alimentazione biologica e all’agricoltura naturale. Stare all’aperto favorisce la sperimentazione e aiuta a sviluppare la fantasia.
  • la pedagogia come cura: secondo Steiner la pedagogia serve ad accompagnare il bambino nel suo processo evolutivo, offrendogli strumenti adeguati per affrontare le difficoltà.

 

In Italia il punto di riferimento per conoscere meglio questo approccio è l’Associazione di lingua italiana per la pedagogia curativa e socioterapia antroposofica. Per ulteriori approfondimenti sulla pedagogia steineriana ti invitiamo a leggere, tra i vari volumi sull’argomento, Educare alla libertà di Frans Carlgren.