Educazione alimentare

Educazione alimentare

L’educazione alimentare ci insegna a conoscere i cibi e le regole per mangiare in modo sano.

Alimentazione e dieta

L’uomo mangia per vivere: il cibo che ingeriamo viene trasformato dall’apparato digerente in energia preziosa per il nostro corpo. L’insieme di tutti i cibi che mangiamo ogni giorno viene chiamato DIETA.

Ma attenzione: non tutti i cibi sono uguali! Il nostro corpo, per funzionare al meglio, ha bisogno di tanti nutrienti diversi e non tutte le fonti di cibo contengono gli stessi nutrienti.

Carne e pesce, ad esempio, sono ricchi di proteine mentre la frutta ne contiene poche. La verdura è ricca di fibre mentre il formaggio non ne ha. Pasta, pane e dolci sono ricchi di carboidrati (zuccheri), ma non contengono le vitamine che si trovano nella frutta e nella verdura.

I gruppi alimentari

Esistono tre grandi categorie di alimenti:

  • CARBOIDRATI (o zuccheri): cereali, pasta, pane, prodotti da forno, dolci, legumi.
  • GRASSI (o lipidi): olio, burro, latticini, carni grasse, uova.
  • PROTEINE (o protidi): carni rosse, carni bianche, pesce, uova, legumi.

A queste tre categorie vanno aggiunte VITAMINE e FIBRE, elementi essenziali per mantenere in salute il nostro corpo, che si trovano nella frutta e nella verdura. Per assorbire la quantità ideale di vitamine e fibre dovremmo mangiare 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno.

La piramide alimentare

La piramide alimentare è uno schema utile per adottare una dieta equilibrata e per scoprire se la nostra dieta è corretta o può essere migliorata.

Questa piramide è composta da quattro gradini:

  • Alla base troviamo i cereali (e i prodotti a base di cereali, come pane e pasta) e i legumi. Questi alimenti dovrebbero essere alla base della nostra alimentazione.
  • Salendo di un gradino troviamo frutta e verdura. Come abbiamo detto in precedenza, dovremmo mangiare frutta o verdura ad ogni pasto (merende comprese).
  • Al penultimo gradino della piramide troviamo le carni, le uova e il pesce. Questi prodotti forniscono al corpo le proteine necessarie a costruire e riparare le cellule.
  • In cima alla piramide alimentare troviamo gli alimenti che contengono i grassi. Dobbiamo mangiarne una quantità minima, perché il nostro corpo non ha bisogno di grandi quantità di grassi.

Dieci regole di educazione alimentare

Ecco i dieci consigli di Alessandra Bosetti, dietista della Clinica Pediatrica dell’Ospedale L. Sacco di Milano, raccolti dal sito Non Sprecare.

  • Variare il più possibile la dieta, scegliendo alimenti diversi al passo con le stagioni
  • Inserire nella dieta cereali integrali, ricchi di fibra alimentare
  • Limitare il consumo di patate fritte, anche al forno
  • Consumare con maggior frequenza i legumi nell’arco della settimana
  • Consumare almeno una porzione di latte o yogurt al giorno
  • Bere almeno 5/6 bicchieri d’acqua al giorno
  • Limitare il consumo di soft drink zuccherati e mai ai pasti, non utilizzare alimenti light e dolcificanti in genere
  • Fare 4/5 pasti al giorno con colazione al mattino e merenda al pomeriggio, non saltare mai i pasti e non mangiare di corsa
  • Concedersi una volta alla settimana una “coccola” alimentare
  • Consumare almeno 30/60 minuti prima dell’allenamento sportivo, uno spuntino a base di carboidrati complessi (pane integrale, biscotti integrali) e semplici (frutta, macedonia, cioccolato fondente, spremuta di agrumi)

SCOPRITE ANCHE: