Giochi con le doppie

Scoprite alcuni giochi con le doppie per consolidare le conoscenze ortografiche dei bambini. Imparare ad usare correttamente le doppie richiede tempo, pazienza e un bel po’ di esercizio. Con questi giochi sarà più semplice.

LEGGETE ANCHE: Parole con le doppieParole con tre doppieDettati con le doppie

giochi con le doppie

Giochi con le doppie

Coppie di doppie

Accostando due parole con le doppie sufficientemente diverse tra loro, si può creare quello che il maestro Gianni Rodari chiamava “binomio fantastico”: una coppia talmente stravagante da far spuntare un sorriso (e perché no, una storia divertente). Noi abbiamo composto una breve filastrocca come esempio. Sbizzarritevi creando tante nuove doppie coppie!

Doppie coppie

Testo di: Alessia de Falco & Matteo Princivalle

Cuorfolletto con le doppie
ha formato delle coppie.
Il cavallo
va ad un ballo
Il tuo letto
è nel cassetto.
Guarda il sasso:
ha fatto un passo.
Dentro la torre
la cozza corre.
Queste rime tutte pazze
le ha dipinte sulle tazze.

Giochi con le doppie – volutamente – sbagliate

Giocare con gli errori è un altro degli insegnamenti che ci ha lasciato Rodari. Eliminando volutamente una doppia da una parola, si possono originare situazioni surreali e divertenti. Ecco una filastrocca di esempio composta dalla maestra in pensione Luisa Bacci. Provate anche voi.

Magia delle doppie

Testo di: Luisa Bacci

Magia delle doppie

Nel buio della notte,
la fata delle doppie
l’incantesimo sbagliò
e un disastro combinò.

Col naSSo raddoppiato
scambiò con il buCCAto
l’odore di bruciaTTo
e il sugo si aTaccò.

Senza una elle la gaLina
non covò più la maTina.
Il gaLo disperato più tardi si svegliò
e tutto il vicinaTTo al lavoro non andò.

“Basta sbagliare una letterina
e guarda che disastro si combina”
pensò la Fata Smemorina
agitando la sua bacchetta
e cancellò gli errori in fretta.

Ma se un controllo farai,
più sicuro tu sarai.
Stammi ad ascoltare:
ho un segreto da rivelare.

Se nella voce più forza metterai
la doppia di sicuro scriverai.
Se invece leggera sarà
la doppia non ci vorrà.

E se vuoi ancor più guadagno
svela il trucco ad un compagno
Un amico ti farai
più felice studierai.

Giochi con le doppie che vanno e che vengono

In italiano tante parole cambiano significato se eliminiamo la doppia:

  • “Basse” diventa “base”.
  • “Bello” diventa “belo” (beee!).
  • “Cassa” diventa “casa”.
  • “Molla” diventa “mola”.
  • “Notte” diventa “note”.
  • “Palla” diventa “pala”.
  • “Vello” diventa “velo”.

Con queste parole si può giocare, ripassando le doppie e analizzando in un contesto ludico alcuni dei lemmi più difficili della nostra lingua. Noi abbiamo inventato una filastrocca per giocare con le trasformazioni con/senza doppie. Dopo averla letta, potreste giocare con i bambini a trovare altre coppie di parole come queste.

Filastrocca delle doppie

Testo di: Alessia de Falco & Matteo Princivalle

C’era una volta la fatina della luna;
se trovava due doppie, ne prendeva una.
E così, due bambini che giocavano a palla
si trovarono con una pala, in mezzo a una stalla.
La cassa del tesoro del pirata Barbatosta
divenne una casa e sprofondò al largo della costa.
Il signor Rossi, che aveva un bel cappello
si trovò ad avere in testa un solo capello.
Una notte, sul diario di un bravo bambino
comparvero cento e una note, poverino!
La nostra lista potrebbe continuare,
ma si è fatto tardi e dobbiamo andare.