Il gioco del tris è un antichissimo gioco con carta e matita.

LE REGOLE DEL TRIS

Tipologia: carta e matita, competitivo
Regole: il tris viene giocato da due giocatori; uno di essi giocherà utilizzando le crocette, l’altro dei piccoli cerchi. Si gioca su una griglia di 3X3 caselle (9 caselle totali). Il giocatore di turno occupa una delle caselle con il suo simbolo, poi cede la mossa all’avversario. Vince il primo giocatore che riesce ad ottenere un “tris”, ovvero tre simboli adiacenti in riga, in colonna o lungo una delle diagonali. Se tutte e 9 le caselle vengono occupate senza che uno dei giocatori abbia ottenuto un tris, la partita termina con un pareggio.

Ecco il campo di gioco del tris. Si utilizzano le nove caselle delimitate dal reticolo:

gioco del tris

Ecco un esempio di tris: tre simboli uguali allineati su una riga (ma si possono allineare anche sulle colonne e sulle diagonali).

tris gioco 2

Probabilmente ti starai domandando come vincere sempre a tris. Esistono dei trucchi nel tris per ottenere la vittoria? Non proprio. Però è possibile imparare qualche nozione di strategia. Tanto per cominciare, non esiste una combinazione che permette di vincere qualsiasi partita a tris. Giocando correttamente, però, è possibile pareggiare qualsiasi partita, aspettando che l’avversario si distragga e commetta un errore. E adesso, vediamo le combinazioni per vincere a tris giocando per primo, caso per caso.

Cominciamo dalla mossa migliore: se giochi per primo e posizioni il tuo simbolo in un angolo e il tuo avversario non occupa il centro, hai vinto. Se giochi per primo e non occupi una delle quattro caselle d’angolo, se il tuo avversario gioca correttamente la partita terminerà con un pareggio.

Ecco un esempio. la croce, che ha giocato per prima, può vincere facilmente questa partita:

trucchi per vincere sempre a tris

Come seconda mossa, sarai tu ad occupare il centro e costringerai il tuo avversario a posizionare il suo simbolo nell’angolo opposto, per evitare che tu faccia tris alla terza mossa:

trucchi per vincere sempre a tris

In questo modo, però, potrai chiudere la colonna con il tuo simbolo. Qualunque sia la risposta del tuo avversario, potrai fare tris, in riga o sulla diagonale.

Abbiamo fatto l’esempio cominciando dalla casella in basso a sinistra, ma vale anche con gli altri tre angoli (in alto a sinistra, in alto a destra, in basso a destra). Puoi fare qualche esempio su carta per esercitarti.

Se giochi per primo e occupi un angolo mentre il tuo avversario occupa la casella centrale come prima mossa, la partita terminerà in un pareggio, a meno che uno dei due commetta un errore. Questi esempi insegnano un’altra cosa: se giochi per secondo e la casella al centro è libera, devi assolutamente occuparla. In questo modo ti garantirai il pareggio.

In buona sostanza, essendoci un numero di combinazioni molto limitato, dopo un po’ di esercizio sarà impossibile vincere e le partite si trasformeranno in pareggi interminabili. A quel punto, la cosa migliore da fare è passare ad un gioco che permetta più variabili, come la dama italiana.

TRIS 3D

Il tris nasce come gioco con carta e matita, ma nulla vieta di realizzare un semplicissimo tavoliere e di utilizzare delle pedine al posto dei simboli. Noi, ad esempio, abbiamo realizzato una plancia tascabile e abbiamo riciclato dei tappi di bottiglia per realizzare le pedine:

gioco del tris

Pin It on Pinterest