I GENITORI FORTI RENDONO FORTI I PROPRI FIGLI

Un genitore forte ti insegna che nessuna difficoltà può schiacciarti: ti insegna a coltivare la tua resilienza e a rialzarti dopo ogni caduta.
Un genitore forte ti insegna il rispetto: la forza non equivale alla violenza, ma a una sicurezza di sé così grande da non averne bisogno.
Un genitore forte ti insegna l’amore, nella sua essenza più pura: autenticità, passione e dedizione.

Tutti noi siamo genitori forti: dobbiamo solo risvegliare il potenziale umano che dorme dentro di noi e decidere di migliorare noi stessi. Diventare una famiglia dovrebbe essere il primo motore di crescita: assumersi la responsabilità di crescere un figlio significa assumersi la responsabilità di crescere. Eppure, spesso vincono la stanchezza, le paure e le nostre debolezze.
Investire nella relazione genitore-figlio è fondamentale, ma in famiglia non dobbiamo dimenticare di destinare una parte di energia alla crescita personale individuale.

Ma qual è il fondamento scientifico di queste affermazioni? Stiamo parlando dell’effetto definito “contagio emotivo“: le persone modificano i propri sentimenti sulla base dei sentimenti di chi le circonda. Se i tuoi genitori sono felici, è molto probabile che anche tu sarai felice. Allo stesso modo, una famiglia malinconica, violenta o insoddisfatta finirà per contagiare anche i bambini. Ecco perché dovresti investire tempo ed energie per migliorare te stesso e diventare una persona forte. Impara a coltivare i sentimenti e i legami, distinguendoli dalle connessioni. Leggi, annoiati, scopri la dimensione dell’ozio creativo. Esistono centinaia di buoni punti di partenza per migliorare se stessi: devi solo scegliere uno dei sentieri possibili e percorrerlo con coraggio.

FONTI