I punti cardinali sono quattro punti fissi, ovvero quattro punti che si possono identificare allo stesso modo in qualunque punto della superficie terrestre. I punti cardinali sono:

  • Nord, indicato con la lettera N
  • Sud, indicato con la lettera S
  • Est, indicato con la lettera E
  • Ovest, indicato con la lettera O o W (da West, che in inglese significa Ovest)

Gli uomini dell’antichità hanno utilizzato il Sole per determinare i quattro punti cardinali:

  • L’Est è il punto in cui sorge il Sole. Viene detto anche Oriente.
  • L’Ovest è il punto in cui tramonta il Sole. Viene detto anche Occidente.
  • Il Sud è il punto in cui si trova il Sole a Mezzogiorno, quando raggiunge lo Zenit (il punto di massima altezza sull’orizzonte). Viene detto anche Meridione.
  • Il Nord è il punto opposto al Sud. Viene detto anche Settentrione.

Nell’antichità si utilizzava il Sole per individuare i punti cardinali; questo sistema, tuttavia, non era molto preciso. Al contrario, è possibile individuare i punti cardinali in modo estremamente preciso utilizzando una bussola. Abbiamo parlato dei metodi per trovare i punti cardinali nell’articolo su come orientarsi.

Esistono anche quattro direzioni intermedie, ciascuna delle quali si trova lungo la bisettrice dell’angolo avente per lati due punti cardinali.

  • Sud-Est, o SE
  • Sud-Ovest, o SO/SW
  • Nord-Est, o NE
  • Nord-Ovest, o NO/NW

Pin It on Pinterest