La civiltà cinese

La civiltà cinese: materiale per la scuola primaria

Di seguito potete trovare i nostri materiali per la scuola primaria sulla civiltà cinese. Troverete: 1) uno schema riassuntivo stampabile, 2) le schede di esercitazione stampabili, 3) un breve ripasso con le informazioni principali.

1. Schema riassuntivo

Ecco uno schema riassuntivo sulla civiltà cinese. Potete utilizzare questo schema per studiare, o come punto di partenza per costruire una mappa concettuale (trovate più informazioni nella nostra guida alle mappe concettuali). Cliccate sull’immagine qui sotto per scaricare il file stampabile.

la civiltà cinese mappa concettuale per la scuola primaria

2. Schede didattiche

Qui sotto potete trovare alcune schede di esercitazione sulla civiltà cinese per i bambini della scuola primaria (potete usarle anche come verifiche). Cliccate su ciascuna scheda per stamparla.

i cinesi scuola primaria schede didattiche 1

3. Ripasso per la scuola primaria

  • La civiltà cinese fu un’antica civiltà che occupò il territorio della Cina.
  • Questa civiltà si sviluppò dal 3000 a.C. fino al 1600 d.C.
  • I primi villaggi cinesi sorsero lungo le sponde del Fiume Giallo già nel 3000 a.C., favoriti dal terreno molto fertile di quest’area.
  • Le prime città invece nacquero intorno al 1600 a.C.
  • Per più di mille anni, le sei dinastie più importanti combatterono tra loro per conquistare il potere e regnare sui territori del Fiume Giallo.
  • Il primo sovrano che riuscì a sconfiggere tutte le altre dinastie e a unificare tutta la Cina fu Ying Zhen della dinastia Quin, che divenne il primo imperatore della Cina (il nome Cina deriva proprio da Quin) e si fece chiamare “Qin Shi Huangdi” (che significa “il primo imperatore della dinastia Qin).
  • Sotto il suo regno Qin Shi costruì la Grande Muraglia, un’opera imponente per proteggere il suo regno dalle invasioni dei popoli barbari, lunga più di 6000 chilometri.
  • Alla sua morte, l’imperatore venne sepolto in una tomba monumentale, nascosta sotto una collina. La tomba conteneva anche un esercito di terracotta, con soldati, cavalli, carmi e altre armi da guerra, come corredo funerario del grande imperatore. Ad oggi sono stati rinvenuti circa 8000 soldati di terracotta, ma è probabile che ce ne siano molti altri.
  • L’imperatore era la carica più importante dell’impero, ed era considerato anche il capo religioso.
  • L’imperatore amministrava il territorio con l’aiuto dei nobili e dei funzionari, che occupavano il gradino inferiore della piramide sociale.
  • Sotto di loro vi erano i guerrieri, seguiti dagli uomini liberi (artigiani, contadini, allevatori).
  • La civiltà cinese non aveva un’unica religione: anticamente si veneravano le forze della natura, poi si aggiunsero il Confucianesimo (introdotto da Confucio) e il Taoismo (introdotto da Lao Tzu), due dottrine erano fondate sull’equilibrio e sul benessere.
  • I cinesi furono grandi scienziati e inventori: a loro dobbiamo l’invenzione del carro a due ruote, della carriola, della carta, della bussola e della polvere da sparo.
  • I cinesi conoscevano la scrittura: cominciarono ad utilizzarla già nel 1200 a.C. La scrittura cinese era del tipo ideografico, ovvero ciascun segno rappresentava un oggetto.