la lepre e la tartaruga

LA LEPRE E LA TARTARUGA

Esopo

 

La lepre si vantava con tutti gli animali: “Nessuno può battermi in una gara di velocità; sfido chiunque a correre con me e a superarmi!”
La tartaruga accettò la sfida, con tanta calma e il sorriso sulla bocca.
“Questa poi!” rise la lepre “Una tartaruga che vorrebbe battermi nella corsa”.
Ma la tartaruga sembrava seria: “Non vantarti prima della vittoria; vuoi fare questa gara o no?”

La lepre accettò, così fu stabilito il percorso e dato il via. Naturalmente, la lepre partì come un fulmine e superò la tartaruga; a poca strada dal traguardo, poiché non vedeva più il suo avversario, decise di fare un sonnellino, per mostrare alla tartaruga quanto le fosse superiore.

Tuttavia, la tartaruga, avanzava passo dopo passo e non impiegò molto a raggiungere la sua avversaria; poi, visto che quella ancora dormiva, andò avanti e tagliò il traguardo. Quando la lepre si svegliò, ormai era troppo tardi e la tartaruga aveva vinto la gara; così, disse alla lepre:”Non basta correre, bisogna partire in tempo”.

 

I propri avversari, per quanto deboli, non devono mai essere sottovalutati.

 

LA LEPRE E LA TARTARUGA: SCHEDE STAMPABILI

  • La lepre e la tartaruga – Scheda stampabile (favola in formato pdf, pronta da stampare)

 

ALTRE FAVOLE DA LEGGERE

Pin It on Pinterest