La volpe e il becco

la volpe e il becco

LA VOLPE E IL BECCO

Fedro

Una volpe, per distrazione, era caduta in un pozzo e non sapeva come uscirne. Passò da quelle parti un caprone assetato che, vedendo la volpe sul fondo del pozzo, le domandò: “È fresca e buona l’acqua da bere?”
La volpe gli rispose di scendere anche lui: l’acqua sul fondo del pozzo era la più buona che avesse mai assaggiato. E il caprone, senza pensarci, si buttò.

Dopo che si furono dissetati, il caprone chiese alla volpe: “E adesso, come usciremo di qui?” “Non preoccuparti; io mi arrampicherò su di te e raggiungerò il bordo, poi ti aiuterò a issarti su. La volpe si arrampicò sul caprone e, con un salto, riuscì a tirarsi fuori: era riuscita ad ingannarlo.
Poi, se ne andò per la sua strada, deridendo l’animale con queste parole: “Io vado di fretta e non posso tirarti fuori, ma non preoccuparti: prima o poi, passerà qualcun altro così sciocco da cadere nel pozzo, proprio come te”.

I furbi, se si trovano nei guai, tentando di uscirne a spese degli altri.

UN LIBRO PER VOI: FAVOLE GEOMETRICHE

Se amate leggere favole e fiabe ai bambini, scoprite la nostra collana Favole Geometriche: albi illustrati (interamente a colori) per i più piccoli.
Acquistando un albo della collana, inoltre, potrete scaricare gratuitamente il nostro manuale Gioca con le Favole, con tante idee per intrattenere i bambini.

Cliccate sulla copertina per acquistare l’albo:

favole di fedro geometriche