GLI UCCELLI DEL LAGO STINFALO

Sesta fatica di Ercole

La sesta fatica che Euristeo impose ad Ercole fu quella di cacciare gli uccelli stinfalidi. C’era infatti una città dell’Arcadia chiamata Stinfalo, che sorgeva sulle rive del lago Stinfalo ed era coperta di vegetazione. Lì si era rifugiato un numero sterminato di uccelli che infastidivano gli abitanti della città.
Ercole non sapeva come fare per scacciare gli uccelli dagli alberi, ma fu aiutato da Atena, che gli regalò dei sonagli di bronzo forgiati da Efesto. L’eroe salì sulla cima del monte che sovrastava il lago Stinfalo e cominciò a percuotere i sonagli così forte che gli uccelli, terrorizzati da quel frastuono, volarono via. Ercole, dalla cima della montagna, riuscì ad abbattere tutti gli uccelli con le sue frecce e portò a termine anche questa fatica.

Leggi anche le altre fatiche di Ercole. 

ALTRI MITI PER BAMBINI

LE FATICHE DI ERCOLE: EDIZIONE CONSIGLIATA

Se stai cercando un’edizione cartacea che raccolga le dodici fatiche di Ercole ti suggeriamo quella pubblicata da Lisciani Libri: non si tratta di un’edizione critica, ma di un libero adattamento per bambini e ragazzi; Ercole è un ragazzo timido che fatica a inserirsi nella sua nuova classe; il nonno decide così di raccontargli le imprese del grande eroe di cui porta il nome. Questa edizione delle dodici fatiche di Ercole è adatta anche alla lettura in classe e ai laboratori di comprensione del testo.

le dodici fatiche di ercole

Puoi acquistare questo libro online cliccando qui.

Pin It on Pinterest