Proviamo il décollage, ispirati da Mimmo Rotella

Mimmo Rotella era un artista calabrese, noto per l’utilizzo della tecnica “a strappo”. Tale tecnica viene spesso accostata al collage, dal quale tuttavia differisce notevolmente. Il collage è l’arte di tagliare ed incollare forme di carta, cartoncino, stampati, incollandoli su un supporto speciale per creare un disegno.

Ne troviamo esempi illustri nell’arte di Braque, e Picasso. Proprio quest’ultimo la utilizzo ampiamente, a partire dall’autunno del 1912 con i cosiddetti papiers collés (nel periodo del cubismo sintetico).

Il décollage di Mimmo Rotella fa l’opposto, attraverso lo strappo: è un’idea che l’artista concepisce dopo aver fatto ritorno in Italia dagli Usa. In un’intervista di parecchi anni fa, Rotella ha raccontato che un giorno vide alcuni manifesti pubblicitari strappati, percependone una forza particolare.

Inizialmente prese alcuni di quei manifesti e li nascose a casa, sotto il letto, temendo che qualcuno li vedesse e lo giudicasse negativamente. Ma poi un giorno un amico li scoprì e lo incoraggiò a continuare il suo processo di ricerca, perché stava creando una nuova arte.

A prima vista può sembrare una tecnica discutibile: persino i bambini potrebbero farlo! Eppure proprio perchè anche i bambini potrebbero farlo, è una tecnica che ci parla del profondo significato dell’arte: l’artista ha la capacità di suscitare emozioni, al di là del modo in cui usa i materiali per esprimere la propria creatività.

“Lo strappo” è una sorta di negazione di ciò che si vede e permette al nostro inconscio di andare oltre.

LABORATORIO DI DECOLLAGE

Cosa ci serve:

  • fogli di riviste stampate
  • manifesti
  • cartelloni pubblicitari
  • supporti
  • colla vinilica
  • pennello medio
  • vernice trasparente

Come si fa:

  • prepara la colla vinilica, diluendola con dell’acqua; poi con un pennello a setole larghe passa un leggero strato di colla su tutta la superficie da trattare
  • incolla il primo disegno, ripassando con il pennello in maniera regolare, partendo dal centro verso l’esterno
  • procedi incollando il secondo e il terzo strato di carta; infine l’ultimo strato dovrà essere costituito dal disegno principale che si vuol mettere in evidenza
  • a questo punto, con la carta ancora umida, procedi strappando vari strati a piacere, seguendo l’istinto
  • lascia asciugare bene il tutto almeno per 24 ore e rifinisci a piacere con vernice protettiva