nomi primitivi e nomi derivati con esercizi

Lo studio dei nomi è uno dei primi passi che i piccoli studenti muovono nel loro percorso alla scoperta della grammatica italiana. In questa scheda ci concentriamo sui nomi primitivi e sui nomi derivati, imparando a riconoscerli ed esercitandoci con le schede stampabili.

NOMI PRIMITIVI E NOMI DERIVATI

FIORE è un nome primitivo. I nomi primitivi sono formati da un prefisso (FIOR-) e una desinenza, che serve a riconoscere il genere e il numero del nome.

Ad esempio, nel caso di fiore, la desinenza -E indica il singolare; se parlassimo di tanti FIORI, avremmo la stessa radice (FIOR-) ma una desinenza diversa (-I).

FIORIERA è un nome derivato: mantiene la stessa radice del nome fiore (FIOR-), da cui deriva, ma ha un suffisso differente (-IER) seguito dalla desinenza (-A), che ne modifica il significato. Fiore e fioriera sono due cose ben diverse!

Ecco alcuni altri esempi di nomi primitivi, ciascuno con i propri derivati:

  • PORTA è un nome primitivo
    PORTIERE e PORTIERA sono due nomi derivati, con la stessa radice di porta (PORT-)
  • MARE è un nome primitivo
    MAREGGIATA e MARINAIO sono due nomi derivati di mare, con la sua stessa radice (MAR-)
  • CANE è un nome primitivo
    CANILE è un nome derivato, con la stessa radice di cane (CAN-)

ATTENZIONE A NON CONFONDERE I NOMI DERIVATI CON GLI AGGETTIVI

Un errore comune è quello di confondere gli aggettivi con i nomi derivati. Così, qualcuno potrebbe dire che MARINO è un nome derivato di MARE. In effetti, la radice è la stessa (MAR-) e marino fa comunque riferimento al mare; tuttavia, non si tratta di un nome derivato, bensì di un aggettivo.

In questo caso, dobbiamo introdurre una distinzione: sono PAROLE DERIVATE tutte quelle parole (siano esse nomi, aggettivi o verbi) che derivano da una radice comune e che hanno significati simili o comunque correlati tra loro. Sono NOMI DERIVATI solo i nomi che utilizzano la stessa radice di un NOME PRIMITIVO.

Come aiutare i bambini a distinguere i nomi derivati dalle parole derivate? Esiste un esercizio piuttosto semplice, una sorta di prova:

  • Quando non riusciamo a stabilire se una parola è un nome derivato o un aggettivo derivato, proviamo a immaginare di doverla rappresentare con un oggetto: possiamo rappresentare un marinaio e una mareggiata con semplicità; ma come si rappresenta “marino”? Non si può: questo perché è un aggettivo e, prima di raffigurarlo, abbiamo bisogno di capire a quale nome si riferisce.
    Dunque: se la parola si può rappresentare con semplicità come un oggetto, una persona o un evento, sarà un nome derivato; se invece abbiamo bisogno di sapere a cosa si riferisce, sarà un aggettivo.

NOMI PRIMITIVI E NOMI DERIVATI – ESERCIZI

Quali sono gli esercizi più efficaci per imparare a riconoscere i nomi primitivi e i nomi derivati? Esistono quattro tipologie di esercizi “tradizionali” per lavorare sui nomi primitivi e sui nomi derivati:

  • Si dà una lista di nomi derivati; per ciascun derivato, si chiede al bambino di individuare il nome primitivo da cui deriva
  • Si chiede di individuare la radice, il suffisso e/o la desinenza di un elenco di parole
  • Si dà un elenco di nomi primitivi e derivati, mescolati insieme; poi si chiede di dividerli
  • Si chiede di individuare i nomi primitivi e i derivati all’interno di un breve testo o di un dettato

Questi quattro esercizi permettono di acquisire familiarità con le radici dei nomi.

Di seguito puoi trovare una serie di schede stampabili per esercitarsi a riconoscere i nomi primitivi e quelli derivati. Sarà sufficiente cliccare sul titolo di ciascun esercizio per visualizzare il PDF scaricabile e stampabile.

Di seguito trovi i testi degli esercizi nelle varie schede:

Esercizio N. 1
Qui sotto trovi un elenco di nomi derivati. Per ciascuno, scrivi il nome primitivo da cui deriva e indica, tra parentesi, la sua radice.

Segui questo esempio:
ES. SOTTOVASO: VASO (VAS-)

  1. POLLAME:
  2. CASSETTIERA:
  3. PANETTIERE:
  4. ORECCHINO:
  5. SALUMIERE:
  6. PORTICATO:
  7. BALLERINA:
  8. CAVALIERE:
  9. SONNAMBULO:
  10. BARELLIERE:
  11. ACQUARIO:
  12. CARTOLINA:
  13. DENTISTA:

Qual è stato il nome primitivo più difficile da trovare, secondo te?

ESERCIZIO N. 2

Per ciascuno dei seguenti nomi primitivi, scrivi accanto uno o più nomi derivati.

Segui questo esempio:
ES. TOVAGLIA: TOVAGLIOLO

  1. MARE:
  2. ALBERO:
  3. SCARPA:
  4. COLLO:
  5. PANE:
  6. VENTO:
  7. GUERRA:
  8. CAVALIERE:
  9. NEVE:
  10. PESCE:
  11. PINO:
  12. PIZZA:
  13. RE:

Qual è stato il nome derivato più difficile da trovare, secondo te?

Pin It on Pinterest