Numeri decimali

Quelli che vengono comunemente chiamati “numeri decimali” non sono altro che frazioni decimali scritte in linea, utilizzando la notazione decimale e la virgola. Un altro modo con cui vengono chiamati comunemente questi numeri è “numeri con la virgola”.

Per parlare di numeri decimali dobbiamo tornare al concetto di frazione decimale. Le frazioni decimali sono quelle frazioni che hanno come denominatore 10 o un multiplo di 10 (100, 1000). Ad esempio 1/10, 1/100 e 1/1000.
I numeri decimali non sono altro che un modo diverso per scrivere queste frazioni: invece di separare numeratore e denominatore, si scrive un numero con la virgola.

  • 1/10 sotto forma di numero decimale diventa 0,1
  • 1/100 sotto forma di numero decimale diventa 0,01
  • 1/000 sotto forma di numero decimale diventa 0,001

Lo 0 prima della virgola indica che il numero di unità presenti nel numero è pari a zero: infatti, 1/10 è una quantità inferiore a 10/10, che equivale a 1. La cifra a destra della virgola indica i decimi. Proprio come succede con le unità, le decine e le centinaia, dieci decimi formano una unità.
Nel caso di 1/100 non solo non abbiamo un’unità, ma non abbiamo neppure un decimo (che equivarrebbe a 10/100). Così, aggiungiamo uno zero per la posizione dei decimi e ci spostiamo di una posizione a destra: 0,01 indica un numero composto da zero unità, zero decimi e un centesimo.
Infine, nel caso di 1/1000 non abbiamo un’unità, né un decimo di unità, né un centesimo. Dobbiamo spostarci di un’altra posizione a destra: 0,001 indica un numero composto da zero unità, zero decimi, zero centesimi e un millesimo.

Possiamo scrivere sotto forma di numero decimale anche le frazioni improprie:

  • 23/10 diventerà 2,3
  • 160/100 diventerà 1,60
  • 1457/1000 diventerà 1,457

In questo caso, dovremo valutare quante unità sono presenti, poi aggiungere la virgola e proseguire a destra con i decimali.