REGOLE IN CLASSE EFFICACI: ECCO COME FARE

regole di classe

Perché un insegnante possa lavorare al meglio, occorre una classe disciplinata: laddove i ragazzi rispettano le regole e l’autorità del docente, sarà più semplice portare l’innovazione didattica e tutte le buone pratiche che permettono di insegnare meglio. Eppure, disciplinare una classe è tutt’altro che semplice!

Le regole in classe hanno un obiettivo fondamentale: far capire con chiarezza quale comportamento ci si aspetta dagli studenti. Una buona classe dovrebbe avere delle regole efficaci, che non lascino spazio alla contestazione.

LE TRE CARATTERISTICHE DELLE REGOLE EFFICACI IN CLASSE

Lo studioso americano Lee Canter, teorico della disciplina assertiva, ha individuato tre elementi chiave da rispettare perché le regole siano efficaci:

  • Le regole devono essere chiare, immediate e comprensibili: “rispetta gli altri” non è una regola efficace; “non alzare le mani”, al contrario, lo è; la regola, in altre parole, non deve essere soggetta all’interpretazione degli studenti
  • Le regole, una volta stabilite, devono valere sempre: se si chiude un occhio una volta, la regola perderà la sua efficacia
  • Agli studenti devono essere ben chiare le conseguenze delle regole: premi per chi le rispetta, azioni correttive per chi le viola; conoscere queste conseguenze in anticipo mette gli studenti in condizione di fare una “scelta informata”

Dopo aver stabilito le regole seguendo questo schema, è possibile utilizzare il Good Behaviour Game (GBG): un gioco a piccoli gruppi che incentiva il buon comportamento degli studenti attivando un meccanismo di controllo tra pari: in altre parole, sono gli stessi compagni a vigilare sul rispetto delle regole. Scopri come funziona qui.

Combinare regole efficaci e rinforzi positivi è il modo migliore per motivare una classe a comportarsi in modo educato e rispettoso. Allo stesso tempo, si riesce a creare un clima di collaborazione e ordine, indispensabile per evitare l’effetto “insegnante cattivo”.

Ecco cosa fare per mettere in pratica questi tre suggerimenti, passo dopo passo:

  • Prova a scrivere su un foglio tutte le regole e verifica che siano chiare, oltre ogni dubbio
  • Stabilisci premi e conseguenze: usando il buonsenso sarà difficile contestare premi e provvedimenti disciplinari; se decidi di applicare il Good Behaviour Game, non si utilizzeranno penalità o punizioni, ma unicamente premi
  • Prepara un cartellone o dei fogli delle regole, in modo tale che la classe abbia sempre accesso ad esse
  • Spiega con chiarezza queste regole e il loro senso agli studenti
  • Una volta entrate in vigore, ricordati che il livello di tolleranza deve essere pari a zero!

 

BIBLIOGRAFIA E SITOGRAFIA