La quercia e la canna

resilienza la quercia e la canna

La quercia e la canna

Esopo

In un campo erano cresciute vicine una quercia e una canna. La quercia, abbassando lo sguardo alla canna, le disse: “Come sei sfortunata! Al primo soffio del vento ti pieghi fino a toccare la terra; io, invece, sono forte e robusta e non mi sposto di un millimetro; se solo fossi cresciuta vicino al mio tronco, avrei potuto proteggerti io!” Ma la canna le rispose: “So che mi dici così perché sei mia amica e vorresti proteggermi, ma non preoccuparti. Il vento mi piega, ma non mi spezza; tu piuttosto, fino a che punto riuscirai a resistere?”.
Poi giunse il vento del Nord, così forte come non si era mai visto e piegò la canna fino a terra. Quando il vento si fu calmato, la canna tornò dritta come prima; la quercia, invece, era stata spezzata e giaceva per terra, con le radici al vento.

MORALE: chi sa adattarsi resiste meglio alle difficoltà rispetto a chi le affronta di petto.

Audiofiaba

Le nostre storie:

  • La leggenda del girasole
    Nel giardino di Marta era nata una piccola pianta senza nome. Vicino a lei c’era un sassolino e i due diventarono amici. Un giorno il […]
  • La leggenda delle lucciole
    Marta e i suoi amici sono seduti in cerchio intornò al falò, nel giardino della nonna.«Nonna, sai che lungo la strada abbiamo visto le lucciole?» […]
  • Cuorfolletto e la passeggiata notturna
    Questa sera Marta farà una passeggiata notturna nel parco con i suoi amici.«Secondo te incontreremo qualche animale? Sono curiosa, ma ho anche un po’ di […]

I nostri libri:

Favole geometriche – (Esopo)

Età di lettura: da 3 anni
€ 8,84

Favole geometriche – (Fedro)

Età di lettura: da 3 anni
€ 8,84

Favole geometriche – (La Fontaine)

Età di lettura: da 3 anni
€ 8,84