Puzzle per bambini di 2 anni: quali scegliere?

Il puzzle è un tipico gioco per bambini che aiuta a sviluppare il pensiero spaziale e la capacità di eseguire azioni complesse. Si tratta di un primo gioco divertente ed educativo (e secondo noi di Portale Bambini solo i giochi divertenti possono educare!). Scopriamo insieme quali puzzle utilizzare con i bambini di 2 anni!

Dovresti leggere questa guida se:

  • vuoi regalare un puzzle ad un bimbo di 2 anni
  • stai cercando giocattoli adatti al tuo bimbo
  • vuoi conoscere meglio l’affascinante mondo dei puzzle per bambini

[toc]

Come scegliere un puzzle per un bambino di 2 anni?

Un bambino di 2 anni è ancora troppo piccolo per incastrare le tessere di cartone; questo non vuol dire che non si possa cimentare con semplici operazioni di riconoscimento ed incastro, ma devono essere progettate apposta per lui. Stiamo parlando dei puzzle ad incastro, quelli con le formine da inserire in un apposito pannello; spesso si tratta di giochi ibridi, in cui il pannello è illustrato e accanto all’attività di riconoscimento e incastro si può alternare la narrazione. Non è un difetto; al contrario. Un gioco versatile è un gioco che piacerà il doppio!

I puzzle ad incastro migliori sono quelli di legno, oppure quelli magnetici; abbiamo scartato quelli di cartone, che per quanto robusto non possono certo durare a lungo tra le mani di un bambino di 2 anni, insieme a quelli di tessuto, pregevoli ma scomodi.

 

I tre migliori puzzle per bambini di 2 anni

Adesso che abbiamo chiarito come dovrebbe essere un puzzle per bambini di 2 anni, scopriamo insieme i nostri tre modelli preferiti. Ottimi da regalare, ma anche per la cameretta dei vostri bimbi. E ricordate una delle nostre massime: “semplicità ed essenzialità!“. Scegliete con cura i giochi da acquistare, in modo da evitare quelle camerette stracolme di “roba” che i bambini, bellamente, ignorano.

4 Puzzle Fattoria: un puzzle di legno

Età: 2+
Giocatori: 1
Prodotto da: Quercetti
Prezzo: 24,90€

puzzle bambini 2 anni

Un puzzle composto da 6 grandi barre di legno cave, con un animale diverso su ciascuno dei 4 lati (gallo, mucca, coniglio e maiale). Il design assicura la massima stabilità alle barre, che si possono assemblare in verticale oppure in orizzontale. I quattro animali si possono comporre in molti modi diversi, oltre alle combinazioni ibride che ai piccoli piaceranno moltissimo.

Rispetto ad un puzzle ad incastro di legno, il livello della sfida è decisamente più alto: all’inizio dovrete aiutare il bimbo a comporlo e a prendere dimestichezza con la rotazione delle barre di legno; poi, il divertimento verrà da sé!

Puzzle Fattoria: SCOPRI L’OFFERTA su Amazon.it

Peg Puzzle: un puzzle ad incastro, sempre di legno

Età: 2+
Giocatori: 1-2
Prodotto da: Melissa&Doug
Prezzo: 9,72€

puzzle di legno per bambini di 2 anni

Rispetto al precedente puzzle, magnetico, in questo caso abbiamo una semplice tavola di legno; ciascuna figura ha un piolo per essere sollevata con semplicità. Chi lo ha provato ne è rimasto colpito positivamente (qui le recensioni): a parte l’ottima qualità del legno utilizzato per tutti i prodotti Melissa&Doug, lo spazio per le figure è abbastanza ampio da permettere ai piccoli di posizionarle con semplicità.

Rispetto ad un puzzle magnetico le possibilità ludiche sono chiaramente inferiori; in compenso, però, questo puzzle è decisamente economico. Il Peg Puzzle è un’ottima soluzione se cercate un gioco economico, magari come introduzione al magico mondo dei puzzle.

Peg Puzzle online (i giocattoli Melissa&Doug in Italia si acquistano esclusivamente tramite e-commerce): SCOPRI L’OFFERTA su Amazon.it

Smart Puzzle magnetico: un sofisticato puzzle double-face

Età: 18 mesi
Giocatori: 1-2
Prodotto da: Quercetti
Prezzo: 20,90€

puzzle magnetico per bambini di 2 anni

Un puzzle double-face, pensato sia per il riconoscimento delle forme che per la stimolazione del pensiero narrativo. Lo Smart Puzzle di Quercetti ha dei simpatici animaletti, ognuno con la sua forma ed il suo colore; da un lato della tavola ci sono gli spazi in cui inserirli (operazione resa semplice dalla calamita e dalle grandi dimensioni di ciascun animaletto, pensate per renderlo semplice da maneggiare); dall’altro, uno tavola magnetica con uno sfondo illustrato, ideale per attaccare e muovere gli animaletti lasciando libera la fantasia.

Il design a prova di bambino è il grande pregio di questo puzzle, adatto ai piccolissimi e utile tanto per imparare a riconoscere gli animali quanto le loro forme.

Smart Puzzle magnetico: SCOPRI L’OFFERTA su Amazon.it

I puzzle magnetici, specie quelli di buona qualità, sono molto resistenti; potete trovarli facilmente nei mercatini dell’usato online, come Shpock (semplice e gratuito, iscrivetevi qui): un bel gesto di attenzione agli sprechi e di buona economia domestica. E perché no, magari da un acquisto potrebbe nascere un’amicizia con un’altro genitore!

E i tappeti di gomma ad incastro, non sono degli ottimi puzzle?

I tappetini di gomma ad incastro sono un classico, e sono anche decisamente comodi; però, noi non li includeremmo tra i puzzle in senso stretto: dopo le prime volte, finiscono per diventare un tappeto, un terreno di gioco ma non più un gioco in sé. Inoltre, i bambini (specie i piccoli, di 2-3 anni), possono rompere facilmente gli incastri e altre parti più delicate. Quindi: assolutamente consigliati se volete proteggere il pavimento e rivestirlo con qualcosa di soffice, un po’ meno se state cercando un puzzle con cui far giocare i piccoli.

tappeto puzzle per bambini
Attenzione: l’apparenza inganna! Questi tappetini sono ottimi per creare un ambiente di gioco, ma non come puzzle.

Gio-Coaching con i puzzle per i più piccoli

Montare e smontare puzzle è un esercizio per allenare la pazienza e la capacità di risolvere un problema passando attraverso gli errori. Attenzione: non è banale e non sono molti i giocattoli che permettono di lavorare su simili aspetti già a partire dai 2 anni. Nell’ottica di trasformare l’esperienza di gioco in una palestra per crescere, il puzzle è sicuramente un giocattolo consigliato. Tra l’altro, è propedeutico ad una scomposizione analitica dei problemi, dunque precorre una competenza estremamente utile, a scuola e nella vita.

Il puzzle è uno strumento utile per lavorare sui seguenti temi di crescita:

  • serendipità: quante volte avete risolto un puzzle per caso? Ecco, è un perfetto caso di serendipità
  • problem solving: risolvere problemi significa visualizzarli nella propria mente, scomporli e padroneggiarli; un po’ quel che accade nel bimbo che, step by step, si approccia al puzzle
  • resilienza: sbagliando si impara, ogni errore è una lezione preziosa, se sappiamo guardarlo in modo positivo

a cura di Matteo Princivalle