Due amici nel bosco

due amici nel bosco

“Due amici nel bosco” è una breve favola saggia per riflettere sull’amicizia e sulla lealtà.

Due amici nel bosco

Due amici decisero di avventurarsi nel bosco. Sapevano che era un posto pericoloso e si promisero che in caso di pericolo, si sarebbero aiutati uno con l’altro. All’improvviso, un grosso orso bruno comparve da dietro un cespuglio. L’amico più agile si arrampicò rapidamente su un albero, lasciando indietro l’altro, che non era capace di arrampicarsi.

L’altro amico, senza farsi sopraffare dal panico, decise di seguire il buon senso. Si stese a terra e rimase lì, senza fiato, fingendosi morto. L’orso si avvicinò al ragazzo steso a terra. L’animale iniziò ad annusare il corpo del ragazzo, indugiando un po’ prima di allontanarsi lentamente di nuovo. Gli orsi non toccano mai i morti e il ragazzo, fermo come un sasso, sembrava proprio senza vita.

Quando fu passato un po’ di tempo, l’amico che si era arrampicato sull’albero scese. Chiese all’altro: “Amico mio, cosa ti ha detto l’orso?”. L’amico rispose: “Mi ha consigliato soltanto di scegliere meglio i miei amici”.

Morale: Chi trova un (vero) amico, trova un tesoro, ma ricordate che i veri amici si scoprono solo nelle difficoltà.

Vi è piaciuto questo racconto? Leggete anche gli altri:

Scoprite la nostra raccolta di favole, fiabe e audiofiabe:

Le Favole sagge sono anche su amazon.it:

Le nostre storie:

  • Storie di fate
    Scoprite tante storie di fate in questa sezione del sito. Storie di fate 😊 LA FATA CHE NON SAPEVA VOLAREAlessia de Falco e Matteo PrincivalleC’era una fata […]
  • La leggenda del girasole
    Nel giardino di Marta era nata una piccola pianta senza nome. Vicino a lei c’era un sassolino e i due diventarono amici. Un giorno il […]
  • La leggenda delle lucciole
    Marta e i suoi amici sono seduti in cerchio intornò al falò, nel giardino della nonna.«Nonna, sai che lungo la strada abbiamo visto le lucciole?» […]

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere ogni settimana le nostre risorse per bambini e le novità dal mondo dell'educazione positiva. Cliccate qui! Oppure unitevi al Gruppo Telegram per ricevere lì gli aggiornamenti.