×
Home Cuorfolletto Creative Shop Educazione positiva Schede didattiche Storie Disegni da colorare Feste e giornate Filastrocche Giochi Lavoretti Nomi maschili Nomi femminili Frasi e aforismi Buongiorno Buonanotte Auguri Chi siamo Pubblicazioni Contatti Privacy policy

Insetti impollinatori

Gli insetti impollinatori o insetti pronubi sono tutte quelle specie di insetti che trasportano il polline dagli organi maschili a quelli femminili del fiore; in questo modo permettono l’impollinazione e la riproduzione delle piante. Nonostante il loro lavoro sia pressoché invisibile, questi insetti svolgono un ruolo fondamentale per l’ecosistema: il 90% delle piante viene impollinata dagli insetti e il 75% dei frutti e degli ortaggi che mangiamo ogni giorno dipendono dal lavoro degli insetti pronubi.

Negli ultimi anni il cambiamento climatico (la mutazione del clima con innalzamento delle temperature e degli eventi atmosferici estremi), la distruzione del loro habitat naturale e l’inquinamento causato dall’uso massiccio di pesticidi in agricoltura ha causato una drastica diminuzione del numero di insetti impollinatori (solo negli Stati Uniti, il numero di farfalle migratrici si è ridotto dell’86% rispetto al passato).

Insetti impollinatori

Le api sono gli impollinatori più conosciuti, ma non sono gli unici! Esistono centinaia di specie che contribuiscono all’impollinazione delle specie vegetali. Di seguito abbiamo elencato i principali insetti impollinatori che si possono trovare in Italia. Vi sembrerà strano, ma anche cimici e zanzare trasportano il polline, benché il loro contributo all’impollinazione sia ben più modesto rispetto a quello delle api.

Ma come avviene l’impollinazione? Il processo è il seguente: l’insetto si posa sul fiore per succhiare il suo nettare (una sostanza a base di acqua e zucchero prodotta dai fiori proprio per attirare gli insetti). In questo modo il polline si deposita sulle zampe dell’insetto. Quando l’insetto si posa su un altro fiore, una parte del polline cade: se si deposita nell’ovario, il fiore si trasformerà in un frutto e produrrà semi.

Lista di insetti impollinatori

IMENOTTERI
Gli imenotteri sono gli impollinatori più conosciuti. Appartengono a quest’ordine le api, i bombi e le vespe. Nel caso delle api, le zampe posteriori sono modificate per “spazzolare” i fiori e raccogliere grandi quantità di nettare da portare all’alveare.

  • Api domestiche. Su portalebambini.it potete trovare tanti modelli di api da colorare.
  • Api solitarie
  • Bombi
  • Vespe
  • Calabroni

Su portalebambini.it abbiamo realizzato un percorso interdisciplinare sulle api da proporre nella settimana della “Giornata mondiale delle api” (20 maggio). A proposito di api, sono proprio loro le protagoniste del nostro albo illustrato “Tilda ape ribelle” (Lindau junior, 2023).

LEPIDOTTERI
All’ordine dei lepidotteri appartengono le farfalle e le falene: queste specie volano da un fiore all’altro alla ricerca di nettare e durante i loro viaggi trasportano grandi quantità di polline.

DITTERI
All’ordine dei ditteri appartengono le mosche e i moscerini; le mosche sono attratte dal nettare, di cui sono ghiotte. I chicchi di cacao, per esempio, si formano grazie all’azione impollinatrice dei moscerini Forcipomyia.

  • Mosche
  • Moscerini
  • Zanzare

COLEOTTERI
Anche i coleotteri contribuiscono a trasportare il polline, nonostante siano meno efficienti delle api e delle farfalle.

RINCOTI

  • Cimici

ORTOTTERI

  • Cavallette
  • Grilli
  • Locuste

Insetti impollinatori in inglese

Gli insetti pronubi in inglese sono detti “insect pollinators” o più semplicemente “pollinators“. Ecco una lista dei principali insetti pronubi con la loro traduzione in inglese.

  • Ape = Bee
  • Bombo = Bumblebee
  • Farfalla = Butterfly
  • Falena = Moth
  • Mosca = Fly
  • Moscerino = Midge
  • Cavalletta = Grasshoper
  • Cimice = Bug
  • Coleotteri = Beetles
  • Vespa = Wasp

Tag: insetti impollinatori, insetti impollinatori lista, insetti impollinatori in inglese, insetti impollinatori scuola primaria

Non avete trovato il contenuto che stavate cercando? Chiedetecelo: ogni mese realizziamo i materiali più richiesti dai lettori! Ecco il modulo per le nuove richieste: Chiedi un contenuto.

Iscrivetevi alla Newsletter o al canale Telegram per ricevere gli ultimi aggiornamenti dal sito.