La pasta di mais è un composto modellabile a base di amido di mais, colla vinilica e acqua. Viene chiamata anche “porcellana a freddo”, poiché si può far essiccare all’aria aperta, senza cuocerla (in realtà la cottura è consigliata, proprio come per la pasta di sale). 

Noi abbiamo sperimentato due diverse ricette di pasta di mais: una semi-liquida, per giocare (una volta cotta assomiglia alla pasta di sale) e l’originale porcellana a freddo. Scopriamo insieme come realizzarle.

[toc]

RICETTA DELLA PASTA DI MAIS PER GIOCARE

Scopriamo insieme come fare la pasta di mais (o pasta di amido di mais): bastano pochissimi e semplici ingredienti per realizzarla.

Ingredienti:

  • 1 bicchiere di amido di mais
  • 1 bicchiere di colla vinilica
  • 2 cucchiai di olio Johnson o vaselina
  • 1/3 di bicchiere d’acqua

Naturalmente potete adattare le quantità: se volete cominciare con una piccola dose, provate con nove cucchiai di colla, nove cucchiai di amido di mais e tre cucchiai d’acqua, a cui aggiungerete l’olio Johnson.

L’importante è rispettare la proporzione tra gli ingredienti: 1 parte di maizena, 1 parte di colla e 1/3 di parte d’acqua.

pasta di mais ricetta

 

Procedimento:

  • Nella ciotola, si riuniscono gli ingredienti
  • Utilizzando una forchetta o un cucchiaio, mescoliamo gli ingredienti finché non avremo ottenuto una pasta dalla consistenza omogenea
  • Se la pasta è ancora troppo liquida, incorporate dell’altro amido di mais e continuate a mescolare
  • Se invece non riusciamo ad amalgamarla per bene, provate ad aggiungere qualche cucchiaio d’acqua

A questo punto siamo pronti per giocarci: se si prova ad impastarla, infatti, questa pasta diventa solida. Se la lasciate nella ciotola, invece, tornerà semi-liquida. Questa è la consistenza della pasta di mais realizzata con l’acqua:

pasta di mais
Cottura: 
  • Versiamo la pasta semi-liquida in una piccola pirofila e cuociamola a bagnomaria per circa 10 minuti, a fuoco medio
  • Quando comincerà ad assumere un colore giallastro e perderà la sua trasparenza (come la figura sotto), potremo toglierla dal fuoco, aspettare che il tutto si raffreddi e poi modellarla

Questa pasta rimane abbastanza morbida, con l’unico difetto di essere un po’ friabile. Tuttavia, si possono realizzare semplici forme. Ecco la nostra pasta dopo la cottura: noi abbiamo deciso di realizzare Olaf di Frozen:

pasta di mais lavoretti

Una volta modellata, lasciate asciugare la pasta per un paio di giorni, poi sarete pronti per dipingerla, con le tempere o con i colori acrilici.

PASTA DI MAIS COLORATA

Colorare la pasta di mais è semplice: basta aggiungere qualche goccia di colorante alimentare agli altri ingredienti prima di cominciare a mescolare. Otterrete una bella pasta colorata.

RICETTA DELLA PASTA DI MAIS PER LAVORETTI (PORCELLANA A FREDDO)

La ricetta è estremamente simile alla pasta precedente, con una differenza importantissima: non si utilizzerà l’acqua. In questo modo la pasta rimarrà molto più compatta ed elastica.

Ingredienti: 

  • 1 bicchiere di amido di mais
  • 1 bicchiere di colla vinilica
  • 5 cucchiai di olio Johnson o vaselina (sì, ne servirà un poco di più rispetto alla ricetta precedente)

Procedimento:

  • Nella ciotola, si riuniscono gli ingredienti
  • Utilizzando una forchetta o un cucchiaio, mescoliamo gli ingredienti finché non avremo ottenuto una pasta dalla consistenza omogenea
  • se la pasta è ancora troppo appiccicosa, incorporate dell’altro amido di mais e continuate a mescolare

Questa è la consistenza da ottenere:

pasta di mais

La pasta così ottenuta è densa ed estremamente elastica: l’ideale per modellarla e realizzare delle simpatiche forme per i propri lavoretti.

LAVORETTI CON LA PASTA DI MAIS

La pasta di mais è ottima per realizzare forme da dipingere. Noi abbiamo provato a modellarla nei seguenti modi:

  • A mano libera, con risultati mediocri: meglio la pasta sale (specialmente per i bambini, che possono ingerirla senza problemi mentre qui c’è la colla, per quanto atossica)
  • Con gli stampi per biscotti, con ottimi risultati
  • Utilizzando gli stampi in silicone, con ottimi risultati

Ecco qualcuna delle forme che abbiamo realizzato:

lavoretti con la pasta di mais

Adesso è il momento di cuocere!

Cottura: 

  • Disponiamo le forme da cuocere in una teglia rivestita di carta forno
  • Inforniamo a 150 C°, per 30 minuti
  • I lavoretti in pasta di mais si dipingono dopo la cottura, utilizzando il colore acrilico e fissando il colore con una mano leggera di spray protettivo

PERCHÉ SCEGLIERE LA PASTA DI MAIS?

Ecco qualche buon motivo per provare a realizzare la pasta di mais:

  • Si prepara in un attimo: bastano cinque minuti per mescolare gli ingredienti ed ottenere una fantastica pasta modellabile
  • È un fluido non newtoniano; i bambini adorano queste sostanze, che assomigliano a liquidi ma diventano solidi. Se volete saperne di più, leggete la nostra guida sugli esperimenti per bambini: troverete una spiegazione scientifica di come funzionano
  • Non sporca, o meglio, sporca pochissimo e basterà una spugna bagnata per fare pulizia
  • Ha un bellissimo aspetto traslucido
  • È economica: costa molto meno di qualsiasi altra pasta modellabile in commercio

ALTRE PASTE MODELLABILI DA PROVARE

PASTA DI SALE: la regina delle paste modellabili per i più piccoli; si prepara in un attimo, si modella, si può cuocere oppure no, si conserva per una settimana e anche oltre. Servono altre ragioni per provarla? Se dobbiamo far giocare i bambini, è la soluzione migliore. Scoprite come si fa > Pasta di sale

SABBIA CINETICA: sicuramente la conoscerete, ma sapevate che è possibile realizzare una specie di sabbia cinetica fai da te utilizzando l’amido di mais e l’olio di semi? Realizziamola insieme > Sabbia cinetica

E non perdetevi la nostra guida sulle paste modellabili fai da te: nove ricette semplici e bizzarre da sperimentare a casa.

 

   

Pin It on Pinterest