pittura con i fiori dipingere con i fiori

Dipingere con i fiori può essere un bel laboratorio per insegnare a riconoscere i tanti fiori della flora italiana, ma anche un modo per sperimentare tecniche pittoriche diverse e che coinvolgano la manualità.

COME DIPINGERE CON I FIORI

Cosa ti serve: 

  • colori a tempera
  • fiori di campo e fiori comuni (mi raccomando, non raccogliere specie protette!)
  • un foglio di carta da disegno e pittura

Come si fa:

  • Andate in un prato, al parco o in mezzo alla natura: raccogliete un mazzolino di fiori ed erbe variegate; noi abbiamo usato 7/8 specie vegetali diverse (tra cui fiori di trifoglio, tarassaco, bottoni d’oro, ranuncolo selvatico, alcune erbe spontanee), ma non c’è limite al numero. Durante il periodo invernale si possono usare fiori e foglie d’appartamento o le varietà resistenti al gelo.
  • Raccogliete i fiori, cercando di lasciare ai piccoli la massima autonomia possibile; quando raccoglierete i fiori, potete staccarli dallo stelo con le mani o con una forbicina (noi vi suggeriamo il primo metodo perché vi permette di sguinzagliare i più piccoli e farli raccogliere in libertà); bisogna raccogliere i fiori lasciando qualche centimetro di stelo, che fungerà da impugnatura per immergerli nel colore
  • Tornate a casa
  • Preparate in un piattino un po’ di colori a tempera; dovranno essere diluiti solo leggermente: se esagerate con l’acqua, diventeranno troppo poco densi e non riuscirete ad apprezzare le texture dei fiori
  • Immergete delicatamente un fiore o una foglia dalla forma particolare in un colore; è importante immergerne appena la punta, senza esagerare
  • A questo punto, picchiettate il foglio con il fiore o la foglia colorata
  • Potete utilizzare un fiore per ogni colore e sovrapporre i colori tra loro, come nel disegno che abbiamo realizzato noi per la copertina
  • Se volete, una volta ultimato il disegno, potete incollare al foglio anche i fiori e le foglie che avete utilizzato; col tempo seccheranno, donando alla composizione un tocco materico molto originale

ATTENZIONE: le tempere ad acqua sono colori atossici e facili da lavare; potreste provare anche con gli acrilici. Vi sconsigliamo, invece, di utilizzare gli acquerelli per bambini, poiché il colore non deve essere troppo diluito (altrimenti non si notano le forme di foglie e fiori, che il colore finisce per inzuppare).

Parte dell’originalità di questo laboratorio è nella diversità della flora italiana: noi abbiamo raccolto alcune specie della mezza montagna trentina, in Val di Non. Se voi lo sperimenterete in Liguria, in Sardegna, sull’Appennino o nel Salento (e in ogni altra parta d’Italia, naturalmente), troverete di volta in volta decine di specie diverse: un bel modo per andare alla scoperta delle meraviglie naturali che il nostro paese ci offre.

VARIANTI ED APPROFONDIMENTI

Per gli artisti appassionati, potreste anche:

Pin It on Pinterest