RISCOPRIAMO L’ATTIVITÀ MANUALE PER ALLENARE LA CONCENTRAZIONE

Greche, lavori geometrici, frame ispirati allo zentangle e all’arte astratta: tutte queste forme di disegno funzionano in modo eccellente per ritrovare la concentrazione e per allenare l’attenzione:

Anche il lavoro manuale, di cucito e di artigianato è un’attività capace di stimolare la concentrazione. Si tratta di attività capaci di generare un flusso, così come lo ha descritto lo psicologo Mihály Csíkszentmihályi: mentre siamo immersi in un flusso di attività, tutte le nostre energie mentali sono concentrate in esso, eliminando le distrazioni dell’ambiente circostante, le distrazioni di natura mentale e generando una potente motivazione intrinseca.

E così, nonostante alcuni definiscano queste attività come “la morte della creatività”, potrebbe essere proprio la riscoperta dei quaderni riempitempo e dei piccoli lavoretti manuali a riportare in auge il concetto di allenamento attentivo. Una volta, del resto, le distrazioni erano poche e l’attenzione fluiva naturale. Oggi, la difficoltà a concentrarsi sul compito è uno dei problemi più diffusi nel mondo della scuola. Insegnanti e genitori si rendono conto di trovarsi di fronte ragazzi che fanno una grande fatica a concentrarsi sullo studio.

Ecco un elenco di attività da sperimentare per allenare la concentrazione:

Non mancano gli studi scientifici sul potere rilassante e sugli effetti benefici per la concentrazione di queste attività. Ad esempio, Herbert Benson, docente di medicina ad Harvard, ha analizzato e descritto il potere benefico del lavoro a maglia.