La struttura della Terra

La struttura della Terra

Nascita della Terra

La Terra è un pianeta del Sistema Solare dalla forma sferica, leggermente schiacciata ai poli (questa forma prende il nome di geoide). Il nostro pianeta si è formato quattro miliardi e mezzo di anni fa, dall’aggregazione di materiale fuso ad altissima temperatura. Col tempo questi materiali si sono raffreddati e la superficie si è solidificata.

La crosta terrestre

La superficie della Terra si chiama crosta terrestre e per la maggior parte della sua superficie (70%) è coperta d’acqua. La parte restante, sopraelevata rispetto agli oceani, è quella dove viviamo noi. Le terre emerse sono ricoperte dalla vegetazione e presentano pianure, colline e montagne, oltre a laghi e fiumi.

Il mantello e il nucleo

Sotto la crosta terrestre si trova il mantello, formato da rocce che a causa dell’alta temperatura e della pressione possono fondersi trasformandosi in lava (lo stesso materiale che fuoriesce dai vulcani durante le eruzioni).
Al centro della Terra si trova il nucleo, formato da rocce fuse e metalli. Il nucleo esterno è formato da elementi fusi ad altissima temperatura, mentre il nucleo interno è formato da metalli pesanti che, nonostante la temperatura sia estremamente elevata, si trovano allo stato solido. Questo accade a causa della pressione a cui è sottoposto il nucleo interno.

Parole da ricordare

GEOIDE: è la forma tipica dei pianeti; si tratta di una figura solida dalla forma sferica leggermente schiacciata intorno ai poli.

CROSTA TERRESTRE: è la parte esterna della Terra ed è composta da rocce allo stato solido. La maggior parte della superficie terrestre è coperta dall’acqua, mentre la parte emersa è quella abitata dagli uomini.

MANTELLO: si trova sotto la crosta terrestre. È formato da rocce ad alta temperatura, che possono fondersi e trasformarsi in magma.

NUCLEO: è la parte più interna della Terra. Nel nucleo esterno si trovano rocce e metalli fusi, mentre nel nucleo interno si trovano metalli pesanti allo stato solido a causa della pressione a cui sono sottoposti.

SCOPRITE ANCHE: