La torre rosa Montessori

La torre Montessori, conosciuta come torre rosa Montessori è uno dei materiali montessoriani proposti al bambino per lo sviluppo armonico di corpo e mente e per il suo sviluppo; si tratta di una torre composta da 10 cubi di dimensioni crescenti (in origine con il lato da 1 a 10 cm).

La torre rosa è un’attività che si può proporre ai bambini intorno ai 30 mesi di età: il momento giusto per cominciare arriva quando i piccoli sanno camminare e muoversi agevolmente. Se cercate un gioco di costruzioni naturale e semplice, che metta alla prova il bambino senza distrarlo con suoni, luci e colori sgargianti, questa torre è quel che fa al caso vostro.

LA TORRE ROSA MONTESSORI

torre rosa montessori
Costruzioni montessoriane, all’insegna dell’apprendimento: ecco come viene utilizzata la torre rosa.

La torre rosa Montessori è un materiale che il bambino può costruire e distruggere liberamente; il compito principale, accanto a quello di stimolare la motricità fine del bambino, è quello di presentargli gli oggetti (nel nostro caso la serie di dieci cubi) nelle loro tre dimensioni, dal più grande al più piccolo.

All’interno del metodo Montessori, la torre fa parte dei materiali per lo sviluppo sensoriale; ha quindi il compito di allenare il bambino all’integrazione dei diversi stimoli sensoriali che riceve dall’oggetto, aiutandolo a coordinarli anche con le proprie azioni.

Perché il rosa? In origine, la torre rosa non era affatto rosa! Si trattava di una torre di cubi di legno grezzo, non verniciato; in seguito, Maria Montessori si accorse che il colore rosa, tonalità calda ma priva di quell’effetto “brillante” che distrae il bambino dal suo compito, facilitava il lavoro. Ecco come la torre Montessori è diventata una torre rosa.



DOVE ACQUISTARE LA TORRE ROSA MONTESSORI

Online è possibile acquistare la torre rosa Montessori risparmiando rispetto agli acquisti in negozio. Trattandosi di un materiale di nicchia, utilizzato da una cerchia ristretta di famiglie, anche il numero di produttori che la realizzano sarà ridotto. Tra questi, ne abbiamo selezionati un paio.

La torre rosa prodotta da Montessori 4 You è sicuramente tra i modelli migliori in commercio per qualità e fedeltà rispetto all’originale. Questo brand made in Italy, infatti, si ripropone di offrire a scuole e genitori una gamma di materiali Montessori di alto livello, in accordo con le indicazioni che ha dato in merito la stessa Maria Montessori. Scopri l’offerta su Amazon.it

torre rosa montessori

In alternativa, è possibile acquistare il set prodotto da MagiDeal, che oltre alla torre contiene anche la cassetta di legno in cui riporre i cubi; questo set viene proposto con un ottimo sconto (fino al 45%, a seconda del periodo dell’anno) e può essere un ottimo regalo. Scopri l’offerta su Amazon.it

torre rosa montessori

COME UTILIZZARE LA TORRE MONTESSORI A CASA?

Come tutti i materiali Montessori, anche per la torre rosa vale la massima: “insegnami a fare da solo”. Dunque, sarà sufficiente presentare al bambino la torre con tutti i cubi impilati in ordine decrescente (potremmo posizionarla in un angolo della cameretta in modo che sia ben visibile) e fargli vedere come spostiamo i singoli cubi per smontarla e ricostruirla.

Non servirà dare istruzioni a voce o correggere il bambino: tutti i suoi tentativi ed anche gli errori sono ben accetti come parte del percorso d’apprendimento. La regola da far rispettare, invece, è quella per cui non si lanciano i cubi (regola che dovrebbe valere anche per tutti i giochi di costruzioni). Quando il bambino finirà di giocare con la torre, potremo riporla insieme nel suo cassetto, su una mensola o in un angolo della cameretta (in questo caso dovremo impilare nuovamente i cubi).

E adesso, rispondiamo alle domande a cui sicuramente starete pensando. È necessario aspettare fino a 30 mesi per utilizzare questa torre? In realtà no (se, come noi, utilizzate metodi e materiali in modo elastico); l’importante è avere la ragionevole certezza che il bambino non provi ad ingerire i cubi più piccoli della torre. Questo varia da piccolo a piccolo ed è impossibile dare indicazioni precise.

E se la nostra torre fosse gialla, azzurra o verde? I benefici, dal punto di vista del riconoscimento degli oggetti e della motricità sono gli stessi; anzi, se crediamo nei benefici della cromoterapia, usare un colore come l’azzurro avrà benefici effetti sullo stato emozionale del piccolo; però, saremo “un po’ meno montessoriani” di prima.

E se il bambino non guarda la torre rosa? O peggio, la utilizza come munizioni per bersagliare la porta/il nonno/il cane? In effetti, in quest’ultimo caso la regola di cui parlavamo potrebbe essere inefficace. Non smetteremo mai di sottolineare che nessun gioco è adatto a tutti i bambini. La cosa migliore che noi grandi possiamo fare è metterci l’entusiasmo e la buona volontà; solitamente i piccoli ne verranno coinvolti (e affascinati), ma potrebbe anche andare diversamente; in questo caso, niente paura: ci sono centinaia di altre attività e giochi da sperimentare insieme.

TORRE ROSA FAI DA TE

Anche la torre rosa Montessori, come gli altri materiali proposti dal metodo, erano in origine realizzati su misura da falegnami e dunque possiamo costruirli anche in casa. In questo caso, però, ci servirà una buona dose di abilità.

Se volete cimentarvi in quest’impresa, vi serviranno:

  • fogli di compensato
  • carta vetrata
  • colla a caldo
  • squadra e matita
  • seghetto
  • colore acrilico rosa

Dopo aver disegnato sui fogli di compensato le facce di ogni cubo (dal più piccolo, che vi consigliamo di realizzare di 3 cm di lato, al più grande, di 12 o 13 cm), dovrete ritagliarle con il seghetto ed incollarle utilizzando la colla a caldo. Una volta asciugata la colla, dovremo smussare gli spigoli con la carta vetrata ed infine dipingere il compensato con la vernice acrilica rosa.

A parole sono sufficienti tre righe, ma in realtà realizzare questo giocattolo è ben più complesso; per questo lo sconsigliamo a chi è alle prime armi e non ha esperienza con seghetto e compensato. Qualcuno suggerisce di realizzare i cubi della torre rosa con del cartone dipinto; secondo noi è lavoro sprecato: serve un materiale robusto, come il legno, per un materiale che dovrà essere manipolato dai bambini!

ALTRI ARTICOLI SUL METODO MONTESSORI

Se siete interessati all’universo montessoriano, vi consigliamo di leggere anche questi nostri approfondimenti:

Il metodo Montessori

Dove acquistare i materiali Montessori 

Pannelli sensoriali (o pannelli montessoriani)

Lettini montessoriani

Learning tower: la torre montessoriana

Attività ispirate al metodo Montessori da provare a casa

Nomenclature Montessori 

Gli articolisti di Portale Bambini propongono e raccomandano giochi, libri ed altri prodotti in modo indipendente; non percepiscono alcun compenso da parte delle case produttrici o da terzi. Se acquistate su Amazon.it un prodotto (sia quelli raccomandati che gli altri) Portale Bambini percepisce una piccola commissione senza variazioni sul prezzo finale o sulle promozioni. Le promozioni segnalate spesso sono temporanee; vi consigliamo di affrettarvi!