I pannelli sensoriali, conosciuti anche come pannelli montessoriani, sono un semplicissimo materiale con cui i bambini possono giocare attivando i propri sensi (specialmente il tatto) e la motricità fine. Solitamente, sono costituiti da una tavola di legno alla quale sono fissati una serie di oggetti da aprire/chiudere, legare/slegare, tirare, muovere.

Questi pannelli sono adatti per i bambini tra i 12 mesi e i 4 anni di età e, in alcuni casi, si rivelano un ottima attività per tranquillizzare i piccoli permettendo loro di lavorare sullo sviluppo sensoriale. Quindi: prima di accendere la tv, date una chance a quest’attività; a qualcuno potrebbe risolvere più di un problema (facendo allo stesso tempo del bene al bambino).

[toc]

I PANNELLI SENSORIALI MONTESSORIANI

pannelli sensoriali montessoriani

Questo è un esempio di pannello sensoriale molto vicino a quelli “originali”.

Questi pannelli vengono ideati per la prima volta da Maria Montessori, che tra i materiali descritti dal suo metodo include, appunto, i pannelli sensoriali. In origine si trattava di tavole di legno a cui erano fissati materiali di uso comune con consistenze diverse, in modo tale che il bambino potesse sperimentare esperienze tattili di varia natura.

Accanto alla Montessori, numerosi altri pedagogisti tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento si sono focalizzati sull’importanza delle esperienze sensoriali, producendo pannelli sensoriali e delle attività di diversi tipi.

Questi supporti hanno in comune il mix tra sensorialità (e dunque materiali di consistenza, forma e colore diversi) e attività, come ad esempio aprire/chiudere lucchetti e serrature, annodare/sciogliere nastri e lacce ed altri piccoli compiti ispirati alla vita di tutti i giorni.

L’EVOLUZIONE “COMMERCIALE” DEI PANNELLI SENSORIALI

Negli ultimi anni, sempre più produttori di giocattoli hanno riscoperto i materiali montessoriani e li hanno usati come modelli per sviluppare e produrre una serie di prodotti definiti “giocattoli educativi”. I pannelli sensoriali non fanno eccezione! Come sempre, l’industria non riesce a mantenere intatto lo spirito pedagogico (ammesso che serva a qualcosa!) e quindi questi prodotti presentano delle piccole differenze con i pannelli originali.

Il vantaggio? Possiamo trovare dei pannelli montessoriani facilmente reperibili online e dal prezzo particolarmente contenuto (15-20€).
Lo svantaggio? Dovendo produrre su larga scala, si è persa l’attenzione alle consistenze e ai diversi materiali lavorando di più sulle attività di motricità fine. In questo modo, la componente sensoriale viene messa in secondo piano, a vantaggio di quella cognitiva.

DOVE ACQUISTARE I PANNELLI SENSORIALI E I PANNELLI MONTESSORIANI

Come abbiamo detto, quando ci si riferisce al metodo Montessori, la cautela è d’obbligo: i materiali che suggeriamo in questa pagina non sono gli originali né vengono necessariamente usati nelle scuole Montessori. Semplicemente, si tratta di giocattoli ispirati al metodo e ai suoi materiali che i giocattolai più innovativi hanno iniziato a commercializzare da qualche anno a questa parte. I nostri preferiti sono quelli prodotti da Melissa & Doug, azienda americana specializzata nei giochi sensoriali in legno (è un brand che in Italia si trova difficilmente nei negozi ed è ancora poco conosciuto).

Questo pannello, ad esempio, è realizzato con serrature e lucchetti sofisticati e molto resistenti; secondo noi è la prima scelta se siete alla ricerca di un pannello economico e robusto che possa piacere ai più piccoli: scopri l’offerta su Amazon.it 

Questo modello, invece, è leggermente più costoso; il meccanismo è simile, con forme e colori diversi (in questo caso associati agli animali della fattoria) da esplorare attraverso lucchetti e chiavistelli: scopri l’offerta su Amazon.it

COME POSSIAMO UTILIZZARE I PANNELLI SENSORIALI IN CASA? 

Capita anche a voi di dover contare fino a dieci per non sbottare? Magari perché state cucinando o stirando e i bambini intorno urlano e saltano? 

Se vi siete riconosciuti in queste poche parole, siete i candidati ideali per sperimentare i pannelli sensoriali a casa. Si tratta di un gioco/strumento che possiamo presentare ai bambini quando ci serve un attimo di tranquillità.

L’obiettivo è: impegnare i bambini in un’attività di esplorazione sensoriale e in piccole attività rompicapo. Quando giocano con i 5 sensi e risolvono piccoli rompicapi i bambini sono incredibilmente concentrati. La concentrazione è sempre più rara di questi tempi e invece aiuta a rilassarsi. L’aveva capito bene Maria Montessori. I pannelli sensoriali e le tavole delle attività sviluppano l’intelligenza del bambino e la sua capacità di risolvere problemi, ma non solo: sono un potente strumento per lo sviluppo sensoriale.

Riassumendo, i pannelli sensoriali:

  • rilassano
  • aiutano a concentrarsi
  • sviluppano vari tipi di intelligenza in modo armonico

Uno strumento miracoloso? Sarebbe bello; peccato che non a tutti i bambini interessino. Qualche piccolo ne resterà incantato e per mesi li porterà perfino a letto, altri invece li ignoreranno bellamente. La cosa migliore da fare è sperimentarli, proponendoli con entusiasmo e senza demordere al primo rifiuto (ma senza ossessionare i bambini). Solitamente, specialmente le serrature e i lucchetti piacciono.

Non ci perderemo a discutere se sia giusto o no proporre un’attività per “tenere tranquilli i bambini mentre facciamo altro”: qualcuno potrebbe criticarla come immorale, egoista, utilitaristica. Purtroppo è la vita quotidiana che ce lo impone; secondo noi la pedagogia ha senso solo se ci aiuta a vivere meglio e a rinforzare il legame con i nostri bimbi; altrimenti, sono bellissimiinutili pipponi.

PANNELLI MONTESSORIANI FAI DA TE

Se volete cimentarvi con il fai da te, provate con le nostre istruzioni o guardate il video tutorial subito sotto (rispetto al tutorial, sarebbe meglio eliminare i materiali di plastica ed aggiungere qualche striscia di stoffa, lana ed altri materiali morbidi):

Si utilizza un pannello rigido, solitamente legno compensato, a cui si fissano con la colla a caldo le varie attività sensoriali. Esiste la variante del pannello sensoriale, dove al posto dei lucchetti, dei lacci e degli altri meccanismi da aprire-chiudere, legare-disfare ci sono strisce di tessuti e altri materiali con varie consistenze.

  1. Controllate che il vostro pannello sia perfettamente liscio e non abbia spigoli pericolosi
  2. Se volete, foderatelo con una stoffa spessa o altro materiale
  3. Scegliete 5-10 piccoli giochi sensoriali (lucchetti, lacci da annodare, catenine da aprire e chiudere)
  4. Con la colla a caldo, fissate i giochi sensoriali al pannello

ALTRI ARTICOLI SUL METODO MONTESSORI

Se siete interessati all’universo montessoriano, vi consigliamo di leggere anche questi nostri approfondimenti:

Il metodo Montessori

Dove acquistare i materiali Montessori 

Lettini montessoriani

Learning tower: la torre montessoriana

Attività ispirate al metodo Montessori da provare a casa

Nomenclature Montessori 

Torre rosa Montessori

Gli articolisti di Portale Bambini propongono e raccomandano giochi, libri ed altri prodotti in modo indipendente; non percepiscono alcun compenso da parte delle case produttrici o da terzi. Se acquistate su Amazon.it un prodotto (sia quelli raccomandati che gli altri) Portale Bambini percepisce una piccola commissione senza variazioni sul prezzo finale o sulle promozioni. Le promozioni segnalate spesso sono temporanee; vi consigliamo di affrettarvi!

 

 

   

Pin It on Pinterest