Il complemento di agente, nell’analisi logica, è un complemento indiretto che si trova in presenza di un verbo passivo. Il complemento di agente indica la persona, l’animale o la cosa che compie l’azione.
Il complemento di agente risponde alle domande: da chi?, da che cosa?
Il complemento di agente si riconosce perché è introdotto dallapreposizione semplice “da”o dalle preposizioni articolate che contengono “da” (dal, dalla, dagli, dalle, dai).

ESEMPI

  • Hansel e Gretel vengono abbandonati nel bosco dal padre.
  • I briganti vengono spaventati dai musicanti di Brema.
  • I pesci sono stati mangiati da uno squalo.
  • Il tesoro dei pirati è stato trovato dagli esploratori.
  • L’albero è stato spezzato dal temporale.

ATTENZIONE: il complemento di agente spesso viene espresso utilizzando il pronome “ne“.

  • Ho sentito Carlo suonare il pianoforte e ne sono rimasto colpito.
    In questo caso NE esprime il complemento di agente, perché significa “da Carlo” (Ho sentito Carlo suonare il pianoforte e sono rimasto colpito da lui).

ESERCIZI

Nelle seguenti frasi individua il complemento di termine.

  • Cappuccetto Rosso incontrò il lupo nel bosco e ne fu ingannata.
  • Tante persone sono state aiutate da mia sorella: è una dottoressa.
  • Il mare è inquinato dai nostri rifiuti.
  • Michele è stato portato a scuola dal papà.

Pin It on Pinterest