Nomi singolari e plurali

Nomi singolari e plurali: materiale per la scuola primaria

Di seguito potete trovare i nostri materiali per la scuola primaria sui nomi singolari e plurali. Troverete: 1) una mappa concettuale stampabile, 2) le schede di esercitazione stampabili, 3) un breve ripasso con le informazioni principali.

1. Schema riassuntivo

Ecco uno schema riassuntivo sui nomi. Potete utilizzare questa mappa concettuale per studiare, ripassare o come schema di aiuto per svolgere l’analisi grammaticale. Cliccate sull’immagine qui sotto per scaricare il file stampabile.

2. Schede didattiche

Qui sotto potete trovare alcune schede di esercitazione sui nomi singolari e plurali per i bambini della scuola primaria (potete usarle anche come verifiche). Cliccate su ciascuna scheda per stamparla.

3. Ripasso per la scuola primaria

  • Tutti i sostantivi italiani presentano un numero, a seconda che si riferiscano a un solo elemento o a più elementi.
  • Un nome è singolare quando indica una sola persona, un solo animale o una sola cosa.
  • Un nome è plurale quando indica due o più persone, animali o cose.
  • Possiamo distinguere i nomi singolari da quelli plurali analizzando la desinenza: i primi finiscono in -a, -o, -e; i secondi finiscono in -i o -e.
    Esempio: “bambino” ha la desinenza -o.
    Esempio: “bambini” ha la desinenza -i.
  • Se è presente l’articolo, il numero si potrà stabilire facilmente.
    Esempio: “l’amico” è accompagnato da un articolo singolare, dunque anche il nome sarà singolare.
    Esempio: “Gli amici” è accompagnato da un articolo plurale, dunque anche il nome sarà plurale. 
  • Nell’analisi grammaticale del nome bisogna sempre indicare se il nome analizzato è declinato al numero singolare o plurale.

4. Plurali difficili

In italiano esistono alcune parole piuttosto difficili da volgere al plurale (cosiddetti “plurali difficili”). Eccone alcune:

  • Belga: il plurale è “belgi” nella forma maschile, “belghe” nella forma femminile.
  • Camicia: il plurale è “camicie”.
  • Pioggia: il plurale è “piogge”.
  • Provincia: il plurale è “province”.
  • Roccia: il plurale è “rocce”.
  • Socia: il plurale è “socie”.
  • Valigia: il plurale è “valigie”

Per una panoramica esaustiva dei plurali formati dalle parole che finiscono in -cia e -gia vi suggeriamo di consultare questo elenco curato dall’Accademia della Crusca