giochi e giochetti per bambini

Stai cercando dei giochi per bambini da fare in casa? Giochetti semplici e veloci, come il tris, ma un poco più originali? Sei nel posto giusto: in questa pagina puoi trovare tanti giochi per bambini per organizzare un bel pomeriggio a casa con gli amichetti; si tratta di giochi per bambini semplici, tutti testati da noi o dagli animatori con cui collaboriamo.

Tutti i giochi sono stati suddivisi per fascia di età, da 0 a 10 anni: in questo modo troverai con semplicità i giochi giusti per te! Puoi utilizzare il menù qui sotto per trovare subito i giochi che fanno al caso tuo, in casa o all’aperto.

GIOCHI PER BAMBINI 0-3 ANNI

I giochi per la fascia di età 0-3 anni si concentrano sulla stimolazione sensoriale; a quest’età, infatti, i bambini esplorano gli oggetti cercando reazioni causa-effetto o stimoli interessanti. Per animare un pomeriggio in casa (o al giardinetto) con dei bambini di quest’età, saranno sufficienti materiali di riciclo e un po’ di fantasia.

Ecco qualche proposta da sperimentare; cliccando su ciascun articolo scoprirai come preparare il gioco, oltre a qualche curiosità pedagogica e ai suoi effetti benefici:

CONSIGLI PER UN POMERIGGIO DI GIOCHI IN CASA AL TOP:

  • Evita di invitare troppi bambini; a quest’età, il gioco è ancora individuale. Meglio organizzare un piccolo gruppo di 2-4 bambini
  • Metti a disposizione dei piccoli oggetti di uso comune che possano esplorare, toccare, mordere; in questa fase, il gioco dei bambini è volto prevalentemente ad esplorare lo spazio che li circonda

GIOCHI PER BAMBINI 3-5 ANNI

Nella fascia d’età da 3 a 5 anni i bambini continuano ad esplorare con i sensi, ma si rafforza la componente sociale e quella motoria. Per un pomeriggio in casa di successo, puoi sperimentare vari giochi psicomotori di gruppo, o anche giochi con la musica.

Ricordati che i bambini fra i 3 e i 6 anni faticano ancora a gestire la competizione: meglio optare per dei giochi collaborativi e cooperativi, come quelli che trovi qui sotto. In questa fase, uno dei giochi che apprezzano maggiormente è la caccia al tesoro in casa; puoi realizzarne una seguendo le nostre istruzioni:

CONSIGLI PER UN POMERIGGIO IN CASA AL TOP:

  • Anima il pomeriggio e ciascun gioco; puoi ricorrere alla narrazione
  • Se puoi/vuoi, alterna i giochi a dei semplici lavoretti artistici; puoi trovare più di 100 spunti diversi nella nostra sezione “lavoretti creativi
  • A metà pomeriggio, prepara una bella merenda per tutti!



GIOCHI PER BAMBINI 6-10 ANNI

Dopo i 5 anni i giochi sensoriali cominciano a non essere apprezzati dai bambini. Quindi, se vuoi intrattenerli in casa, ti converrà ricorrere ai classici giochi carta e penna (o carta e matita), giochi per bambini semplici e sempre apprezzati; Qui sotto trovi l’elenco dei più conosciuti; cliccando su ciascun gioco potrai leggere e scaricare il regolamento (compresa qualche variante divertente):

In alternativa, esistono diversi giochi sensoriali da provare a casa, per piccoli gruppi di bambini (3-5 giocatori); ad esempio:

LO SCULTORE CIECO

Tipologia: gioco sensoriale
Materiali: una benda, una palla di pasta modellabile o pasta di sale abbastanza grande da poterla modellare a piacimento, anche dividendola in due o tre pezzi, dei fogli di carta e dei pennarelli o delle matite
Giocatori: 3-8
Età: 4-10 anni
Ruoli: animatore (adulto)
Regole:

  • Prima di cominciare a giocare si devono preparare una serie di biglietti sui quali si scriveranno i nomi di semplici animali, piante o cose di uso comune (es. leone, tavolo, albero, margherita etc.);
  • A turno, si benda un giocatore e gli si fa estrarre a caso uno dei biglietti, che l’animatore gli leggerà;
  • Il giocatore, bendato, dovrà modellare l’oggetto che gli è stato letto.

Per rendere il gioco più incalzante, è possibile stabilire un limite di tempo entro il quale la scultura dovrà essere realizzata; un buon tempo è 3 minuti, che permette allo scultore cieco di avere il giusto tempo per riflettere e manipolare la pasta e allo stesso tempo evita agli altri giocatori di annoiarsi eccessivamente.

PERCORSO CON CANNUCCE E PALLINE

Tipologia: competitivo
Materiali: cannucce, palline da ping-pong, nastro adesivo bianco o colorato
Giocatori: 1-4
Età: 6-10 anni
Ruoli: arbitro
Regole:

  • Prima di giocare, bisogna realizzare un percorso utilizzando il nastro adesivo; ci si può ispirare ai circuiti automobilistici o semplicemente seguire la planimetria della casa; le dimensioni e la forma del circuito dipendono unicamente dalla tua fantasia! L’importante è che la larghezza della pista sia di circa 8-10 centimetri, il necessario perché due palline da ping-pong possano percorrerla agevolmente;
  • Si dividono i giocatori in coppie: il percorso, infatti, viene svolto da due giocatori per volta;
  • Al “Via!”, i giocatori dovranno soffiare dentro la cannuccia per muovere la pallina lungo il percorso;
  • Se la pallina oltrepassa il nastro che segna i confini, il giocatore dovrà ricominciare da capo;
  • Naturalmente, i giocatori possono muoversi a piacimento lungo il percorso.

Clicca sui link qui sotto per visualizzare le schede del gioco complete e i nostri suggerimenti per giocare al meglio:

Se riuscirai a combinare questi giochi nel modo giusto, ad esempio dando vita ad un mini-torneo a squadre (bastano 2 squadre di 2 bambini), il successo è assicurato. Una buona idea è quella di fare delle pause tra un gioco e l’altro, utilizzandole per proporre qualche indovinello o scioglilingua; su Portale Bambini puoi trovarne a centinaia:

Dopo mezz’ora di sfide a colpi di carta e penna e ingegno, bambini e ragazzi cominceranno a stancarsi; prosegui con un gioco di ruolo:

In alternativa, potresti provare con i giochi in scatola, con i giochi da tavolo o con qualche semplice gioco di ruolo. Di tanti giochi per bambini, i giochi in scatola sono gli unici che hanno il potere di occupare un intero pomeriggio in casa! Ecco i nostri preferiti:

CONSIGLI PER UN POMERIGGIO IN CASA AL TOP: 

  • A quest’età, i bambini cominciano a desiderare i propri spazi; anima i giochi e tieni le fila dei giochi, ma senza esagerare: se trascorrono un po’ di tempo da soli, non preoccuparti!
  • Cerca di trasmettere la passione per i giochi da tavolo, per i giochi di ruolo e per i giochi di società (compresi quelli carta e penna): i bambini la porteranno con sé per tutta la vita



GIOCHI ALL’APERTO PER BAMBINI

Al parco o al giardinetto i bambini di solito giocano in modo spontaneo; non serve certo che gli si spieghino le regole di guardie e ladri!

A volte, però, è bene organizzare dei giochi strutturati e guidati. È il caso dei centri estivi, dei campus e delle ludoteche con spazi aperti; in queste situazioni, ti suggeriamo questi giochi (derivano da più di 5 anni di pratica sul campo):