Impegnare i bambini in piccoli lavoretti creativi, manuali e artistici è una di quelle attività sempreverdi, adatte tanto a casa quanto a scuola, utili e divertenti. Ma soprattutto, è uno stimolo eccellente che allena: fantasia, abilità manuali e coordinamento oculo-manuale, senso di indipendenza, far da sé, abilità di problem solving (come posso incollare una pigna ad un foglio?!). Insomma, è un toccasana educativo purtroppo sottovalutato, oltre che una maniera costruttiva di impegnare i vostri bimbi.

I lavoretti creativi più belli e le tecniche migliori per fare arte

Le tecniche per fare arte sono infinite, così come i materiali. Tuttavia, dovendo fare una selezione, abbiamo incluso una serie di attività relativamente semplici da proporre e realizzare coi bambini (in modo che, in breve tempo, riescano a fare da soli). E’ una miscellanea di tecniche e lavoretti veri e propri, utile per trovare idee originali, anche per i più esperti.

Lavoretti con carta, matite e poco altro

Il disegno è un’attività con cui si divertono la maggior parte dei bambini. Una volta imparati i rudimenti, diventa un momento ricreativo autonomo e silenzioso (sì, avete sentito bene, silenzioso!). Abbiamo scritto una guida per insegnare ai bambini a disegnare. Lì trovate tante informazioni curiose sulle fasi del disegno infantile e anche qualche esercizio da proporre. Di seguito, invece, qualche lavoretto con la carta per sperimentare nuove tecniche.

FROTTAGE: probabilmente tutti voi almeno una volta nella vita avete provato a mettere una monetina (o una foglia) sotto un foglio bianco e colorare sopra la sua forma. Si chiama frottage, ed è una tecnica versatile e semplicissima, adatta anche ai più piccoli; scoprite come si fa > Frottage

CAVIARDAGE: l’arte di trasformare una pagina scritta in una poesia colorata; il metodo Caviardage, diffuso in Italia da Tina Festa, è il miglior amico dei poeti amici di china e pennarelli. Possiamo cominciare qui > Caviardage

ZENTANGLE: un altro metodo, un’altra filosofia. Lo zentangle aiuta a rilassarsi e a ritrovare la pace interiore tracciando linee su un piccolo quadretto di carta. Ecco le istruzioni per provare > Zentangle

ORIGAMI: non solo un lavoro creativo, ma una vera e propria arte. Piegare la carta non è mai stato così difficile ed emozionante. Esistono anche origami semplici, per cominciare insieme ai più piccoli > Origami

QUILLING: l’affascinante arte di piegare la carta. Il quilling richiede tanta pazienza e un pizzico di abilità. Insieme all’origami, lo troviamo sul podio delle tecniche artistiche con la carta; con il quilling si possono creare vere e proprie opere d’arte cartotecniche. Leggete i nostri suggerimenti per cominciare > Quilling

CARTAPESTA: non è stato facile trovare una collocazione per la cartapesta; noi ve la consigliamo assolutamente: dovete provare almeno una volta a realizzarla e modellarla con i più piccoli. Ecco la guida > Cartapesta

Lavori creativi con carte speciali (crespa, velina, cartone, ritagli di giornale)

EFFETTO VETRATA CON CARTA VELINA: una tecnica semplice, adatta a lavorare sulla capacità progettuale e sulla concentrazione. E l’effetto finale è strepitoso. Proviamoci insieme > Vetrate di carta velina

FIORI E FORME DI CARTA CRESPA: la carta crespa da sempre entra nelle scuole e nei laboratori creativi per la semplicità con cui si possono ricavare lavoretti graziosi. Ecco la guida > Lavoretti con la carta crespa

COLLAGE: una delle tecniche preferite dai nostri nonni, il collage è economico e creativo. Leggete la nostra guida al collage > Collage

SCRAPBOOKING: una tecnica simile al collage, ma utilizzando le nostre foto preferite e degli speciali cartoncini colorati e decorati come base. Leggiamo insieme la guida > Scrapbooking (collage con le foto)

CASETTE DI CARTONE: si possono acquistare già pronte da montare e colorare, ma anche costruire da zero, utilizzando gli scatoloni degli imballaggi. E se ci si mette d’impegno, si possono realizzare veri e propri rifugi capolavoro. Ecco come cominciare e qualche idea > Casette di cartone

Paste modellabili e da manipolare

Le paste modellabili sono alla base di numerosi lavoretti creativi; realizzarle richiede pochi minuti e possono essere utilizzate sia come gioco sensoriale, sia come base per costruire forme e oggetti da essiccare e dipingere.

PASTA DI SALE: questa è una pasta modellabile, la più semplice. Bastano sale, acqua e farina a realizzarla e una volta impastata per bene non sporca nemmeno il tavolo. Scoprite la ricetta e tutti i segreti qui > Pasta di sale

PASTA DI MAIS: una pasta meno conosciuta, ma ugualmente straordinaria. Per la sua consistenza viene definita “porcellana a freddo”. Scoprite come realizzarla > Pasta di mais

SLIME: lo slime è uno dei giochi preferiti dai bambini, con la sua consistenza viscida e gommosa. Sapevate che si può realizzare in casa con pochi materiali? E’ facile, provate anche voi > Slime fai da te

SABBIA CINETICA: è uno dei giochi più venduti degli ultimi anni, che riesce a simulare l’effetto della sabbia bagnata senza sporcare. Oltre alle confezioni in commercio, esiste anche la versione casalinga. Ecco come “fabbricare” la vostra sabbia cinetica > Sabbia cinetica

ALTRE PASTE MODELLABILI: quelle che vi abbiamo elencato sopra sono le paste più versatili e conosciute. Tuttavia, esistono numerose altre ricette, che abbiamo raccolto qui > Guida alle paste modellabili

Lavoretti con tempere, acquerelli e colori in generale

COLORARE CON LE CANNUCCE: bastano un foglio di carta, una cannuccia e poche gocce di colore diluito per realizzare dei graziosi motivi liquidi soffiando di qua e di là. Una classica tecnica creativa utile per sviluppare i sensi, la coordinazione e la capacità di gestire movimenti complessi (occhio-soffio). Ecco il laboratorio creativo > Colorare con le cannucce

COLORARE NEI SACCHETTI: dopo aver provato le cannucce e aver ripulito inchiostro dal tavolo, dai pavimenti e perché no dai muri, potrebbe interessarvi una tecnica con le tempere in cui non si sporca. Nemmeno un po’. Si tratta della fusione di colori dentro un sacchetto. Ecco il nostro laboratorio dedicato > Tempera nei sacchetti

COLORI NATURALI FAI DA TE: sapevate che si possono realizzare colori a base naturale con frutta e verdura? Scopriamo insieme qualche ricetta bizzarra per realizzare in casa i propri colori > Colori naturali

Lavoretti “3D” e piccoli lavori creativi d’artigianato

GESSETTI PROFUMATI: piccoli stampi di gesso, da colorare e profumare. Questa sì che è una bella idea per fare un regalo creativo che sia anche utile! Ecco come realizzarli > Lavoretti con i gessi

ACCHIAPPASOGNI: li avete mai visti? Realizzare un acchiappasogni tutto vostro non è affatto difficile. E una volta appesi in cameretta, sono una decorazione originalissima. Scopriamo insieme la loro storia e come realizzarli > Acchiappasogni

CIONDOLI E GIOIELLI CON LA COLLA A CALDO: la colla a caldo è un “must have” per tutti i creativi; economica, veloce, adatta a tante esigenze diverse. Sapevate che si può utilizzare anche per realizzare piccoli ciondoli e gioielli? Buona scoperta > Lavoretti con la colla a caldo

BASTONE DELLA PIOGGIA: uno strumento musicale che è anche un piccolo capolavoro d’artigianato. Realizziamone uno insieme ai bambini, utilizzando rotoli di cartone, riso e colori a tempera > Bastone della pioggia

PERLINE DA STIRARE: le mitiche “Hama Beads” sono uno strumento sempre valido per realizzare portachiavi, ciondoli e piccole sculture tridimensionali. Ecco come si usano e dove si trovano > Perline da stiro

MOSAICO PER BAMBINI: una tecnica antica, che sa regalare grandi soddisfazioni; indicata specialmente a chi ha bisogno di ritrovare un po’ di pace interiore, rilassandosi tessera dopo tessera. Ecco come fare > Mosaico per bambini

PIXEL ART: i mitici Chiodini Quercetti! Sapevate che si possono usare per realizzare veri e propri quadri puntinisti, con migliaia di chiodini? Grazie anche all’aiuto dei lettori, abbiamo dedicato una guida speciale a questa tecnica > Pixel art

PERLINE DI CARTA: realizzare splendide collane non è mai stato così semplice. Bastano dei ritagli di vecchi giornali e un po’ di colla vinilica, per ottenere delle perline dal gusto retrò e molto pittoresco; pronti a cominciare? > Perline di carta

LAVORETTI CON IL FELTRO: taglia, cuci, incolla! Il feltro è uno dei materiali più usati dai creativi, per la facilità con cui si può assemblare e lavorare. E così, abbiamo deciso di scrivere una guida tutta per voi > Lavoretti con il feltro

PUNTO CROCE: quando la sartoria incontra l’arte; una delle tecniche dei nostri nonni che potremmo riscoprire per un bel laboratorio domenicale. E’ semplice; non ci credete? Date un’occhiata alla guida > Punto croce

Lavoretti per le varie occasioni

NATALE: il Natale è un ottima occasione per riscoprire la creatività e trasformare carta, stoffe e avanzi in qualcosa di bello. Tutte le tecniche che vi abbiamo illustrato sopra sono perfette, adattando soggetti e colori. Se state cercando dei suggerimenti tematici già pronti vi consigliamo di dare un’occhiata a > Lavoretti di Natale

Galleria di lavori creativi, per ispirarsi

Teatrini fai da te

Il teatro dei burattini è una di quelle attività che fanno bene, che regolano le emozioni e liberano la fantasia. Ovviamente prima di cominciare dovrete preparare dei burattini. Per non rompervi la testa su progetti complicatissimi, ecco una soluzione originale: le marionette di cartoncino da muovere con le dita.

Se volete, potete stampare i personaggi scaricando le schede che preferite. Tuttavia, questi sono solo un assaggio degli infiniti personaggi che potete realizzare con l’aiuto di qualche briciola di creatività! Ad esempio, potreste preparare delle figure a tema. Guardate quelle di Cappuccetto rosso:

Composizioni di foglie

I bambini hanno la naturale tendenza a disegnare, raffigurare gli oggetti che vedono ma anche a raccogliere quello che trovano. E così, da una passeggiata nel bosco ecco che portano a casa un sacco pieno di foglie, ramoscelli e bacche. E allora, perché non provare a utilizzarle per realizzare delle piccole opere d’arte?

Questa è la prima proposta della nostra sezione dedicata ad arte e laboratori creativi. Perché ci piace? Innanzi a tutto perché si tratta di lavoretti facilissimi da preparare. Vi bastano un foglio di carta (l’ideale sarebbe un foglio da disegno, di carta pesante, ma vanno bene tutti), delle foglie – che potete recuperare gratis in qualsiasi parco, con l’eccezione della stagione invernale – e un po’ di colla (la vinilica è la migliore, ma anche quella stick può andar bene).

un esempio di lavoretti creativi con le foglie

Scatenate la fantasia e giocate con forme, colori e dimensioni!

Non servono forbici, graffette o altri materiali potenzialmente pericolosi e questo è bene. Potete semplicemente raccogliere un cesto di foglie e lasciare che i bambini si divertano a provare e sperimentare, finché non avranno trovato l’idea vincente per il loro lavoretto.

Essere creativi con il cartone: la specialità dei più piccoli

Tutti i nostri lettori avranno giocato almeno una volta nella vita con gli scatoloni di cartone. Sicuramente noi della redazione. Ma perché una scatola esercita tutto questo fascino per un bambino? Semplice, è un materiale facile da modellare (colorare, ritagliare e modificare, aprire, chiudere, etc.) che si presta bene a tantissimi giochi diversi.

Ecco quindi che ve lo proponiamo per un’ampissima gamma di lavoretti creativi di cartone da realizzare coi bambini

Una variante ugualmente intelligente può essere costruire con la carta igienica: tutti dovremmo riuscire ad accumulare qualche rotolo vuoto nel tempo (almeno ce lo auguriamo!) e per assemblarli insieme basta davvero poco. Allo stesso modo potete usare le scatole delle uova, che sono piuttosto robuste e si prestano bene ad essere “smanacciate” dai bambini.

castello creativo: perché non lo costruite con la carta igienica?

Questa principessa non si è fatta problemi, accontentandosi di un castello di…carta igienica

pirati ecologisti: scatole delle uova e creatività

Arrrr! Siamo pirati pericolosi e creativi

Quando si lavora con il cartone, quasi sempre abbiamo il problema del taglio. Servono forbici oppure un taglierino, entrambi strumenti potenzialmente pericolosi se maneggiati dai bambini. Benché noi di Portale Bambini siamo per la libertà creativa e per il lasciar fare, la supervisione di un adulto salverà numerose dita. Che poi, non è che tagliarsi sia mortale, ma è fastidioso e capiamo anche che qualche genitore prenda precauzioni. L’importante è che i bimbi abbiano occasioni di sperimentare e creare, piuttosto stategli vicino ma fategli preparare un bel camion di cartone.

Puzzle con stecchini di legno

lavoretti creativi con gli stecchini del ghiacciolo

Questa l’abbiamo nominata Idea creativa dell’estate 2016! Cioè, pensare di utilizzare gli stecchini del ghiacciolo per realizzare un puzzle, oltre al fatto che non ci avevamo mai pensato, mette insieme due aspetti del “fare coi bambini”: utilizzo della fantasia e interattività. Questo è uno di quei lavoretti che prima si crea, poi ci si gioca. Davvero da provare.

Un gioco completamente sicuro, a costo quasi zero (e felicità aggiunta per chi mangerà la scatola di ghiaccioli) e che non richiede l’uso di materiali particolarmente complessi.

Sassi dipinti: quando l’arte si fa granitica

Altro materiale, altro laboratorio creativo.

Anche in questo caso, basta avere sassi e colori. Anche in questo caso, non c’è pericolo per i piccoli, posto che gli abbiate insegnato a non lanciare i sassi per casa e per strada. Essendo piccoli, facili da trasportare e da ritirare, per esempio in una scatola, questi lavoretti faranno leva su un altro punto cruciale per i piccoli: collezionare. Potrete creare una serie di sassi tutti diversi, inventarvi una famigliola di mostriciattoli, dipingere i mostri di qualche serie animata. I bambini si divertiranno a metter da parte uno per uno i loro personaggi.

Per chi è troppo avanti: usate i tappi di sughero

Altro materiale, altro gioco: coi tappi di sughero si possono realizzare piccole sculture. Essendo un materiale morbido, i vari tappi si possono unire sia con la colla che infilzandoli con degli stuzzicadenti (noi consigliamo la colla vinilica perché gli stecchini potrebbero finire in un occhio, ma tutto dipende dal grado di responsabilità del bambino in questione). Potete colorarli con le tempere, addobbarli con altri materiali, carta in primis e farci quello che volete.

lavoretti coi tappi di sughero